Utenti collegati: 11 
 
it.politica.internazionale
La politica internazionale

Indice messaggi | Invia un reply | Tutti i newsgroup | Cerca | Statistiche 



  Inviato da: Rocco Catalano  Mostra tutti i messaggi di Rocco Catalano
Titolo: Che dire...! Quando interverrĂ  qualcuno a distrugger e questo male oscuro!
Newsgroup: it.politica.internazionale
Data: 08/03/2018
Ora: 15:14:15
Mostra headers
 
  <br /> Groups_Google Iscriviti a &quot;BoccheScucite&quot; su Google Gruppi<br /> Groups_GoogleSegui &quot;BoccheScucite&quot; su Google Gruppi<br /> <br /> Storie di ordinaria follia: I soldati israeliani costringono una donna <br /> con la sindrome di Down a spogliarsi<br /> Pubblicato da ab il 8/3/18 &bull; Inserito nella categoria: Primo Piano,Strillo<br /> <br /> 07/03/2018 DI INVICTA PALESTINA<br /> Samahir stava abbracciando suo figlio di 2 anni che piangeva. Quando <br /> apr&igrave; la porta un cane le salt&ograve; addosso facendole cadere il bimbo.<br /> Maureen Clare Murphy &ndash; 3 marzo 2018<br /> <br /> Palestinesi ispezionano l&rsquo;area dove le forze israeliane hanno ucciso <br /> Ahmad Nasser Jarra nel villaggio di Yamoun nel nord della Cisgiordania <br /> occupata il 6 febbraio. ( Ayman Ameen / APA images )<br /> <br /> Secondo un&rsquo;indagine del gruppo di difesa dei diritti Al-Haq le forze di <br /> occupazione israeliane hanno cercato di uccidere, piuttosto che di <br /> catturare, Ahmad Nasser Jarrar, un palestinese sospettato di aver <br /> colpito a morte un colono a gennaio.<br /> Israele ha intrapreso da settimane una campagna di &ldquo;brutali <br /> rrappresaglie&rdquo; a seguito dell&rsquo;uccisione, il 9 gennaio, di Raziel Shevach <br /> nel nord della Cisgiordania occupata.<br /> Due palestinesi che Israele afferma fossero coinvolti nella sparatoria &ndash; <br /> Ahmad Ismail Jarrar e suo cugino Ahmad Nasser Jarrar &ndash; sono stati uccisi <br /> da soldati israeliani il 17 gennaio e il 6 febbraio rispettivamente. <br /> Israele continua a trattenere i loro corpi.<br /> Un altro palestinese, Ahmad Samir Abu Ubeid, &egrave; stato ucciso dai soldati <br /> durante gli scontri scoppiati quando le forze di occupazione israeliane <br /> hanno fatto irruzione in un villaggio in cerca di Ahmad Nasser Jarrar il <br /> 3 febbraio.<br /> &ldquo;Israele ha orchestrato una serie di attacchi contro i membri della <br /> famiglia allargata Jarrar e le pi&ugrave; vaste comunit&agrave; di Jenin e Nablus&rdquo; ha <br /> affermato Al-Haq.<br /> Il gruppo di difesa dei diritti ha documentato atti di punizione <br /> collettiva che comprendevano &ldquo;estese restrizioni di movimento, <br /> demolizioni punitive di case, attacchi con uso di cani della polizia, <br /> arresti, uccisioni indiscriminate e trattenendo i corpi dei morti&rdquo;.<br /> Il gruppo per i diritti israeliano B&rsquo;Tselem ha anche documentato quelle <br /> che definisce &ldquo;azioni riprovevoli&rdquo; da parte di soldati durante il mese <br /> successivo all&rsquo;uccisione del colono israeliano, come &ldquo;demolizioni di <br /> case con gli abitanti ancora all&rsquo;interno&rdquo;, perquisizioni fisiche di tre <br /> donne e aizzare cani contro altri tre residenti.<br /> Israele ha utilizzato la &ldquo;tecnica della pentola a pressione&rdquo; &ndash; con la <br /> quale macchinari per l&rsquo;edilizia sono usati come armi, in aggiunta alle <br /> armi da fuoco e gli esplosivi, per costringere i ricercati palestinesi <br /> all&rsquo;interno degli edifici in cui si stavano nascondendo ad arrendersi &ndash; <br /> durante la loro incursione a Wadi Burqin. Ahmad Ismail Jarrar &egrave; stato <br /> ucciso in quella operazione.<br /> Quattro case appartenenti alla famiglia estesa Jarrar son<br /> ate demolite nel raid, sfollando 17 persone di quattro famiglie, tra cui <br /> tre bambini, secondo Al-Haq.<br /> &ldquo;Le case sono state demolite senza dare il tempo di portare via <br /> qualsiasi cosa ci fosse dentro&rdquo; ha affermato Al-Haq.<br /> Attacco con i cani<br /> Sia Al-Haq che B&rsquo;Tselem descrivono il terrore inflitto ai residenti <br /> palestinesi durante un&rsquo;altra operazione militare su larga scala <br /> nell&rsquo;area di Jenin il 3 febbraio.<br /> Le forze di occupazione hanno &ldquo;preso d&rsquo;assalto&rdquo; il paese di Burqin &ldquo;con <br /> due bulldozer militari e una jeep&rdquo; e hanno circondato la residenza di <br /> tre famiglie palestinesi, che comprendeva tre bambini piccoli di et&agrave; tra <br /> i 6 mesi e i 7 anni.<br /> &ldquo;[Le forze di occupazione israeliane] hanno sparato cartucce e <br /> pallottole nell&rsquo;edificio, distruggendolo parzialmente&rdquo;, ha dichiarato <br /> Al-Haq. I soldati &ldquo;hanno distrutto gran parte di quanto era negli <br /> appartamenti&rdquo;, come pure tre recinti per il bestiame all&rsquo;esterno e hanno <br /> arrestato due uomini che vivevano nell&rsquo;edificio.<br /> Lo stesso giorno i soldati hanno assaltato la casa di Mabrouk e Inas <br /> Jarrar, anche esse a Burqin.<br /> I due furono svegliati da &ldquo;un grande fragore &ndash; evidentemente quando i <br /> militari hanno fatto saltare in aria la porta d&rsquo;ingresso dell&rsquo;edificio &ndash; <br /> e dal suono delle granate assordanti&rdquo;, secondo B&rsquo;Tselem.<br /> Mabrouk e Inas presero nel loro letto i due figli di Mabrouk avuti da un <br /> precedente matrimonio, di 3 e 9 anni.<br /> Poco dopo i soldati &ldquo;fecero saltare la porta del secondo piano, dove <br /> vivevano&rdquo;.<br /> A quel punto un cane dei militari &ldquo;affond&ograve; i suoi denti nella spalla <br /> sinistra [di Mabrouk] e lo sbatt&egrave; a terra&rdquo;.<br /> Inas tent&ograve; di liberare suo marito dalla presa del cane, ma senza riuscirci.<br /> &ldquo;I bambini nascosti dietro il letto gridavano e piangevano&rdquo; ha <br /> dichiarato B&rsquo;Tselem.<br /> <br /> Mabrouk Jarrar in Rafidiya Hospital, Nablus, on 14 February. (Abdulkarim <br /> Sadi/B&rsquo;Tselem)<br /> <br /> Inas ha detto a B&rsquo;Tselem e ad Al-Haq che i soldati posero come <br /> condizione perch&eacute; Mabrouk fosse liberato dalle mascelle del cane che <br /> Ahmad Nasser Jarrar si arrendesse.<br /> &ldquo;Diversi soldati e il cane trascinarono mio marito gi&ugrave; per i 19 gradini <br /> fino al primo piano&rdquo; ha testimoniato Inas a B&rsquo;Tselem.<br /> I soldati ordinarono a Inas e ai bambini di uscire dalla casa. Mezz&rsquo;ora <br /> dopo vide i soldati condurre fuori dal primo piano dell&rsquo;appartamento suo <br /> marito, con le mani legate dietro la schiena, nonostante la ferita.<br /> &ldquo;La sua faccia era coperta di sangue e i suoi vestiti erano strappati&rdquo;, <br /> ha detto a B&rsquo;Tselem.<br /> Mabrouk ha testimoniato al gruppo per i diritti che &ldquo;il cane mi ha <br /> azzannato per circa 15 minuti. Uno dei soldati mi ha chiesto &lsquo;Dov&rsquo;&egrave; <br /> Ahmad Jarrar?&rsquo; e io ho detto che non lo sapevo.&rdquo;<br /> Quando finalmente &egrave; stato liberato dalla presa del cane, un &ldquo;soldato &egrave; <br /> venuto fuori e mi ha colpito sul naso due volte&rdquo;, ha detto Mabrouk.<br /> E&rsquo; stato portato in una base militare, dove gli &egrave; stato detto che <br /> sarebbe stato trasferito in un ospedale.<br /> &ldquo;Mentre aspettavo l&igrave; alcuni dei soldati mi hanno fotografato con i loro <br /> telefoni e hanno fatto dei selfie, ridendo&rdquo;, ha ricordato Mabrouk.<br /> Due ore e mezzo dopo &egrave; stato portato in un ospedale in Israele, dove era <br /> ammanettato al letto e dei soldati erano di guardia alla porta.<br /> E&rsquo; stato interrogato da agenti in abiti civili il giorno dopo e una <br /> settimana dopo &egrave; stato rilasciato senza accuse e trasferito in un <br /> ospedale nel nord della Cisgiordania per ulteriori cure.<br /> <br /> <br /> Umilianti perquisizioni fisiche<br /> Circa 20 soldati hanno fatto irruzione in case di Mabrouk e Inas l&rsquo;8 <br /> febbraio, mentre Mabrouck era ancora ammanettato in un ospedale israeliano.<br /> <br /> HURAYYA JARAR<br /> &ldquo;Sua moglie, Inas, era a casa con sua madre, Huriyyah, di 75 anni, e sua <br /> sorella Dalal, di 50, che &egrave; muta e soffre della sindrome di Down&rdquo;, ha <br /> dichiarato B&rsquo;Tselem. &ldquo;Le due donne erano venute per tenere compagnia ad <br /> Inas dopo l&rsquo;arresto di Mabrouk&rdquo;.<br /> Una donna soldato ha sottoposto tutte e tre ad umilianti perquisizioni <br /> fisiche.<br /> Ad Inas, &ldquo;completamente nuda&rdquo;, &egrave; stato ordinato di inginocchiarsi sul <br /> pavimento per due o tre minuti.<br /> &ldquo;Ho desiderato di morire, piuttosto che rifare questa esperienza&rdquo; ha <br /> ricordato.<br /> Inas e la soldatessa hanno dovuto aiutare l&rsquo;anziana Huriyyah a spogliarsi.<br /> &ldquo;La soldatessa ha guardato le mie parti intime. Ho pianto tutto il <br /> tempo.&rdquo;, ha detto Huriyyah a B&rsquo;Tselem. &ldquo;Come pu&ograve; una giovane soldatessa <br /> costringere una vecchia come me a togliersi tutti i vestiti di fronte a <br /> lei ed espormi in questo modo?&rdquo;.<br /> La soldatessa ha ordinato ad Inas di spogliare anche Dalal.<br /> &ldquo;Com&rsquo;&egrave; che siamo finiti ad essere spogliati da una soldatessa, dentro <br /> casa nostra, e mostrando le parti intime?&rdquo; ha detto Huriyyah.<br /> <br /> NUR A-DIN &lsquo;AWAD<br /> Un&rsquo;altra coppia di palestinesi, Nur al-Din e Samahir Awad, sono stati <br /> feriti da un cane dei militari durante un&rsquo;irruzione prima dell&rsquo;alba nel <br /> villaggio di al-Kafeer vicino Jenin il 3 febbraio.<br /> Anche loro sono stato stati svegliati quando la porta &egrave; stata fatta <br /> saltare e un cane &egrave; stato sguinzagliato nella loro camera da letto.<br /> &ldquo;Il cane ha azzannato il braccio destro di Nur al-Din, mentre i soldati <br /> all&rsquo;ingresso della camera da letto stavano a guardare, senza fare <br /> nulla&rdquo;, secondo B&rsquo;Tselem. &ldquo;I soldati hanno poi portato via il cane dalla <br /> stanza&rdquo;.<br /> I soldati lasciarono temporaneamente la casa prima che la famiglia <br /> udisse bussare alla porta sul retro.<br /> <br /> SAMAHER &lsquo;AWAD<br /> Samahir stava abbracciando suo figlio di 2 anni che piangeva. Quando <br /> apr&igrave; la porta un cane le salt&ograve; addosso facendole cadere il bimbo.<br /> Il cane la morsic&ograve; al petto e alla coscia mentre i soldati stavano a <br /> guardare e non facevano nulla per diversi minuti e ignorando le <br /> preghiere del marito di curare le sue ferite.<br /> <br /> &ldquo;Nessun invito a qualcuno ad arrendersi&rdquo;<br /> <br /> Testimoni hanno detto ad Al-Haq che i soldati avevano dichiarato la loro <br /> intenzione di uccidere Ahmad Nasser Jarrar durante le numerose <br /> incursioni nelle case nell&rsquo;area di Jenin che hanno portato alla sua <br /> morte nel villaggio di Yamoun il 6 febbraio.<br /> Bassam Muhammad Abu Seifin ha detto ad Al-Haq che la mattina presto del <br /> 6 febbraio ha udito una forte esplosione a fianco dell&rsquo;edificio.<br /> &ldquo;Cinque minuti dopo ha udito da 10 a 15 colpi sparati. Non c&rsquo;&egrave; stato <br /> nessuno invito a qualcuno ad arrendersi&rdquo;, ha dichiarato Al-Haq.<br /> Appena terminata la sparatoria, Abu Seifin ha visto che l&rsquo;edificio era <br /> stato parzialmente demolito. Ha anche visto che un corpo avvolto in un <br /> lenzuolo bianco veniva portato via dai soldati.<br /> Quando i militari si sono ritirati dall&rsquo;area, Abu Seifin &ldquo;ha visto <br /> macchie di sangue sul terriccio e resti di osso e quelli che apparivano <br /> essere pezzetti del &lsquo;cervello&rsquo;di una persona&rdquo;, ha dichiarato Al-Haq.<br /> Il gruppo per i diritti, constatando che l&rsquo;uccisione di Ahmad Nasser <br /> Jarrar &egrave; stata elogiata dalle massime cariche di Israele, ha affermato <br /> che questa &ldquo;pu&ograve; costituire un caso pianificato di &lsquo;sparare-per-uccidere&rsquo;&rdquo;.<br /> Al-Haq ha anche dichiarato che le punizioni collettive imposte alla pi&ugrave; <br /> vasta popolazione del nord della Cisgiordania durante le ricerche di <br /> Ahmad Nasser Jarrar sono una violazione dell&rsquo;articolo 33 della quarta <br /> Convenzione di Ginevra.<br /> &ldquo;In particolare, la distruzione di propriet&agrave;, non [richieste] per <br /> necessit&agrave; militari, pu&ograve; costituire una grave violazione della quarta <br /> Convenzione di Ginevra e un crimine di guerra, perseguibile dalla Corte <br /> penale internazionale&rdquo;, ha aggiunto Al-Haq.<br /> Trad. Raffaele Simonetti<br /> Fonte: <br /> https://electronicintifada.net/blogs/maureen-clare-murphy/israeli-troops-force-woman-down-syndrome-strip<br /> <br /> ---<br /> Questa email &egrave; stata esaminata alla ricerca di virus da AVG.<br /> http://www.avg.com<br />  

Il thread:
da leggere Rocco Catalano 08/03 15:14
Che dire...! Quando interverrĂ  qualcuno a distrugger e questo male oscuro!
   da leggere Il Contadino della Galilea 08/03 15:21
=?UTF-8?Q?Re=3A_Che_dire=2E=2E=2E=21_Quando_interverr=C3=A0_qualcuno_a_distr?= =?UTF-8?Q?uggere_questo_male_oscuro=21?=
 

Invia una risposta:

Nome:

Email:

Titolo:

Testo:


Attenzione: l'invio del messaggio richiede diversi secondi.
Non premere piďż˝ volte il tasto "Invia".

 © Sergio Simonetti 2001 Che cos'è Links