Utenti collegati: 28 
 
it.scienza.chimica
La chimica

Indice messaggi | Invia un reply | Tutti i newsgroup | Cerca | Statistiche 



  Inviato da: abc  Mostra tutti i messaggi di abc
Titolo: "neve chimica"
Newsgroup: it.scienza.chimica
Data: 11/12/2017
Ora: 10:57:43
Mostra headers
 
  La &quot;neve chimica&quot; sarebbe quella prodotta sulle piste sciistiche dai <br /> cannoni da neve, secondo questo sciatore ceco intervistato da &quot;The <br /> Guardian&quot;:<br /> <br /> It has taken ardent ski fans of the Dolomites, named a Unesco World <br /> Heritage Site in 2009, some time to get used to the fake stuff. George <br /> Mirtel, from the Czech Republic, has been coming to the region in early <br /> December for the past decade. &ldquo;We heard there was lots of snow this <br /> year, so we booked straight away,&rdquo; he said. &ldquo;Of course, it&rsquo;s better to <br /> ski on natural rather than chemical snow, but we&rsquo;ve gotten used to it.&rdquo;<br /> https://www.theguardian.com/world/2017/dec/10/italy-dolomites-ski-resorts-early-snowfall<br /> <br /> Sostanze chimiche...<br /> Rifiuti chimici...<br /> Scie chimiche...<br /> Robaccia chimica...<br /> Chemioterapia...<br /> <br /> Ormai &quot;chimico&quot; ha solo un'accezione negativa, contrapposta a &quot;naturale&quot;.<br /> <br /> Dite a questi che i fornai provocano la reazione del carbonio <br /> carbonilico di uno zucchero riducente con un gruppo amminico di un <br /> amminoacido N-terminale di una proteina, con la conseguente formazione <br /> di una glicosilammina (immina glucosilica) che successivamente subisce <br /> un riarrangiamento dei doppi legami che porta alla formazione di un <br /> composto di Amadori o di Heyns a seconda che lo zucchero sia <br /> rispettivamente un aldoso o un chetoso seguita da formazione di composti <br /> dicarbonilici: i composti di Amadori possono enolizzare formando <br /> composti alfa-dicarbonilici, i quali a loro volta possono ciclizzare (in <br /> condizioni di basse temperature e pH acido, &egrave; favorita la disidratazione <br /> e la formazione di composti eterociclici come le aldeidi cicliche <br /> derivate dal pirrolo e del furano, furfurolo e idrossimetilfurfurolo); <br /> scindersi (reazione tipica della forma 2,3 dicarbonilica, ad alte <br /> temperature e in ambiente meno acido si formano composti carbonilici e <br /> dicarbonilici a basso peso molecolare come l'aldeide piruvica); oppure <br /> possono reagire con altri composti come gli amminoacidi liberi - <br /> degradazione di Strecker - formando CO2, aldeidi caratteristiche e <br /> alfa-amminocarbonili particolarmente reattivi che possono reagire <br /> producendo pirazine per condensazione. Da questi processi si ottengono <br /> composti semplici come ammoniaca e acido solfidrico, e composti pi&ugrave; <br /> complessi come quelli eterociclici (derivati pirimidinici, ossazolo, <br /> tiazolici, pirazinici). segue scissione di vari composti formatisi nella <br /> prima fase, la reazione favorita dalle alte temperature e che produce <br /> composti carbonilici e dicarbonilici a basso numero di atomi di carbonio <br /> come l'aldeide glicerica e piruvica. Si formano a questo stadio le <br /> melanoidine, sostanze colorate in giallo-bruno, a contenuto di azoto <br /> variabile poich&eacute; possono derivare da composti diversi, ad alto peso <br /> molecolare ed insolubili. A questa fase si giunge dopo che le molte <br /> specie a basso peso formatesi nelle due fasi precedenti, reagiscono tra <br /> loro; ad esempio per condensazione di aldeidi e chetoni. (Insomma, <br /> cuociono il pane.)<br /> <br /> Beh, non lo mangeranno pi&ugrave;.<br /> <br /> Sono lontani i tempi delle &quot;attrazioni chimiche&quot; e &quot;Le affinit&agrave; <br /> elettive&quot; di Goethe!  

Il thread:
da leggere abc 11/12 10:57
"neve chimica"
   da leggere not1xor1 11/12 12:18
Re: "neve chimica"
      da leggere GIulia 11/12 19:13
Re: "neve chimica"
         da leggere not1xor1 12/12 07:52
Re: "neve chimica"
   da leggere Soviet_Mario 12/12 20:12
Re: "neve chimica"
 

Invia una risposta:

Nome:

Email:

Titolo:

Testo:


Attenzione: l'invio del messaggio richiede diversi secondi.
Non premere pi� volte il tasto "Invia".

 © Sergio Simonetti 2001 Che cos'è Links