Utenti collegati: 32 
 
it.cultura.storia
La storia, da antica a contemporanea

Indice messaggi | Invia un reply | Tutti i newsgroup | Cerca | Statistiche 



  Inviato da: pirex  Mostra tutti i messaggi di pirex
Titolo: 12 DICEMBRE 1969: PIAZZA FONTANA, CROCEVI A DELLA STORIA D’ITALIA
Newsgroup: it.cultura.storia
Data: 10/12/2017
Ora: 21:32:11
Mostra headers
 
  12 DICEMBRE 1969: PIAZZA FONTANA, CROCEVIA DELLA STORIA D&rsquo;ITALIA<br /> <br /> (10 Dicembre 2017)<br /> <br /> A proposito di fascismo annidato nelle pieghe dei misteri d&rsquo;Italia<br /> e della &ldquo;sovranit&agrave; limitata&rdquo;: un ricordo incancellabile da alimentare<br /> per sempre.<br /> <br /> 12 Dicembre 1969, strage di Piazza della Fontana (senza dimenticare<br /> un altro attentato nello stesso giorno a Roma, al Vittoriano,<br /> questo fortunatamente senza spargimento di sangue):<br /> si inaugura in Italia la &ldquo;strategia della tensione&rdquo;.<br /> <br /> In quel momento nessuno, o pochissimi, la riconoscono:<br /> si segue la pista anarchica, Pino Pinelli viene &ldquo;suicidato&rdquo;<br /> da un balcone della questura di Milano, Pietro Valpreda arrestato.<br /> <br /> Il Presidente Saragat plaude alla &ldquo;cattura del mostro&rdquo;<br /> ed il suo telegramma di felicitazione al Capo della Polizia &egrave; letto,<br /> al Telegiornale dal solito, ineffabile Bruno Vespa.<br /> <br /> Si tratta del primo atto di una lunga striscia di sangue,<br /> di una serie di attentati fascisti che costelleranno la storia d'Italia<br /> degli anni'70-'80.<br /> <br /> Ricordiamo la cupezza di quei giorni, la folla milanese che si stringe<br /> attorno alle bare delle vittime, i pochi giornalisti coraggioso,<br /> Camilla Cederna, Bruno Ambrosi, che cercano ostinatamente la verit&agrave;,<br /> l'impegno del Comitato Antifascista milanese e del sindaco della <br /> Citt&agrave;:<br /> il partigiano &ldquo;Iso&rdquo;.<br /> <br /> Soprattutto pensiamo al grande mobilitazione studentesca e operaia<br /> in atto in quegli anni:<br /> un lungo '68 che arriv&ograve; fino all'autunno caldo dell'anno successivo,<br /> appunto il 1969, grazie alla saldatura delle lotte tra operai e <br /> studenti.<br /> <br /> Lotte che reclamavano non soltanto un diverso tenore di vita,<br /> il diritto allo studio e al lavoro, ma un'idea diversa<br /> di societ&agrave; democratica, di prospettiva per il futuro.<br /> <br /> I fascisti (senza il neo) che lavorarono per attuare quelle stragi<br /> intendevano fermare quel movimento, spezzare quella spinta,<br /> ricacciarci tutti indietro.<br /> <br /> Seguirono poi anni difficili, nel corso dei quali imparammo quanto<br /> fosse difficile scoprire la verit&agrave;, in mezzo a tentativi di colpi<br /> di stato, servizi segreti al &ldquo;servizio&rdquo; dell'eversione, coperture<br /> politiche ad altissimo livello.<br /> <br /> Abbiamo provato il brivido dell&rsquo;assistere alle testimonianze reticenti<br /> dei ministri democristiani;<br /> abbiamo assistito al moltiplicarsi delle inchieste fino ad arrivare<br /> ad una parziale verit&agrave; con le responsabilit&agrave; dei fascisti,<br /> ma senza mai conoscere la verit&agrave; vera, i mandanti non solo<br /> dell&rsquo;efferata strage ma del condizionamento dell&rsquo;intera storia <br /> d&rsquo;Italia.<br /> <br /> Non abbiamo smesso per&ograve; di cercarla quella verit&agrave; ed ancor oggi,<br /> levando alto il nostro richiamo alla memoria, ci rivolgiamo a tutti<br /> i democratici:<br /> quel giorno fu spezzato un filo, svolt&ograve; un punto importante della <br /> storia d'Italia.<br /> <br /> Nel frattempo, nel correre degli anni sono cambiate profondamente<br /> le cose attorno a noi ed oggi costatiamo, dolorosamente, che sul piano<br /> sociale, economico, soprattutto politico stiamo tornando indietro:<br /> a condizioni materiali di vita, nella possibilit&agrave; di esercizio<br /> dei diritti, nella capacit&agrave; di rappresentanza politica.<br /> <br /> Miserie morali e materiali ci avvolgono e che avremmo creduto superate<br /> per sempre grazie alle lotte condotte dal movimento dei lavoratori .<br /> <br /> Miserie che invece ci ritornano pesantemente addosso.<br /> <br /> Ricordare oggi Piazza della Fontana deve significare, quindi,<br /> mettere assieme, la testimonianza della nostra ricerca della verit&agrave;<br /> e la nostra volont&agrave; di impegnarci a lottare ancora per invertire<br /> la rotta non rinunciando all&rsquo;idea di una societ&agrave; da ricostruire pezzo<br /> per pezzo, pietra su pietra, secondo gli ideali dell&rsquo;eguaglianza ,<br /> della solidariet&agrave; sociale, di una futura societ&agrave; alternativa a questa.<br /> <br /> http://www.pane-rose.it/files/index.php?c3:o50773:e1<br /> <br /> -- <br /> <br /> <br /> pirex, una vita da operaio,<br /> mai prono.  

Il thread:
da leggere pirex 10/12 21:32
12 DICEMBRE 1969: PIAZZA FONTANA, CROCEVI A DELLA STORIA D’ITALIA
   da leggere Giacobino da Tradate 10/12 21:43
Re: 12 DICEMBRE 1969: PIAZZA FONTANA, CROCEVIA DELLA ST ORIA D’ITALIA
      da leggere pirex 10/12 22:46
Re: 12 DICEMBRE 1969: PIAZZA FONTANA, CROCE VIA DELLA STORIA D’ITALIA
   da leggere mosca.muha@gmail.com 11/12 06:10
Re: 12 DICEMBRE 1969: PIAZZA FONTANA, CROCEVIA DELLA STORIA D’ITALIA
      da leggere ADPUF 11/12 19:45
Re: 12 DICEMBRE 1969: PIAZZA FONTANA, CROCEVIA DELLA STORIA D’ITALIA
         da leggere mosca.muha@gmail.com 11/12 23:25
Re: 12 DICEMBRE 1969: PIAZZA FONTANA, CROCEVIA DELLA STORIA D’ITALIA
            da leggere ADPUF 13/12 18:34
Re: 12 DICEMBRE 1969: PIAZZA FONTANA, CROCEVIA DELLA STORIA D’ITALIA
               da leggere mosca.muha@gmail.com 14/12 08:13
Re: 12 DICEMBRE 1969: PIAZZA FONTANA, CROCEVIA DELLA STORIA D’ITALIA
                  da leggere ADPUF 15/12 00:14
Re: 12 DICEMBRE 1969: PIAZZA FONTANA, CROCEVIA DELLA STORIA D’ITALIA
                     da leggere mosca.muha@gmail.com 15/12 23:23
Re: 12 DICEMBRE 1969: PIAZZA FONTANA, CROCEVIA DELLA STORIA D’ITALIA
 

Invia una risposta:

Nome:

Email:

Titolo:

Testo:


Attenzione: l'invio del messaggio richiede diversi secondi.
Non premere piďż˝ volte il tasto "Invia".

 © Sergio Simonetti 2001 Che cos'è Links