Utenti collegati: 22 
 
it.comp.retrocomputing
Macchine che hanno fatto la storia informatica

Indice messaggi | Invia un reply | Tutti i newsgroup | Cerca | Statistiche 



  Inviato da: TelespallaBob  Mostra tutti i messaggi di TelespallaBob
Titolo: Re: [Lungo] Riparazione Texas Instruments Travelmate 2000
Newsgroup: it.comp.retrocomputing
Data: 27/10/2017
Ora: 14:39:10
Mostra headers
 
  Il 27/10/2017 12:14, Claudio Di Cesare ha scritto:<br /> &gt; Salve,<br /> &gt; ho da circa 20 anni questo portatilino riposto con cura in una scatola.<br /> &gt; Era di un collega che quando me lo diede disse che improvvisamente si era spento e mai pi&ugrave; ripartito, per fortuna aveva un backup, visto che contenva il codice di un programma in fase di realizzazione :-).<br /> &gt; <br /> &gt; Per la cronaca parliamo di un 286 a 12Mhz con 1Mb di ram e disco da 20Mb. Dos 4.0 e Laplink in ROM e Windows 3.0.<br /> &gt; La particolarit&agrave; &egrave; che monta delle porte non standard per il keypad numerico e la parallela, mentre per fortuna ha una DB9 standard per la seriale.<br /> &gt; All'interno era disponibile uno slot per un fax/modem e due slot proprietari per 2 espansioni ram da 1Mb.<br /> &gt; Il progetto (e la manifattura) erano opera della Sharp, dentro a parte qualche chip Texas &egrave; tutta roba Sharp.<br /> &gt; Il processore &egrave; della Harris su licenza Intel e lo zoccolo del coprocessore matematico &egrave; libero e ci va un 10Mhz (se qualcuno ce l'ha).<br /> &gt; <br /> &gt; Torniamo al &quot;cadavere&quot;...<br /> &gt; Quando lo ricevetti ho provveduto a controllare le tensioni in uscita (con carico di un paio di resistense da un paio di watt) dell'alimentatore. Tutto regolare.<br /> &gt; A quel punto cominciai a smontarlo. Rimosso il pacco batterie NiCd (meno male, adesso &egrave; tutto ricoperto di verde rame!). Rimosso LCD.<br /> &gt; Mi sono concentrato sull'alimentatore, alla ricerca di qualche evidente segno di &quot;fumata&quot;... nulla.<br /> &gt; Questo &egrave; composto da due schede montate &quot;a panino&quot; che si collegano alla scheda madre con due connettori, uno multifili (marrone, giallo e rosso) ed una piattina.<br /> &gt; Due foto delle schede:<br /> &gt; http://i65.tinypic.com/25834aq.jpg<br /> &gt; http://i66.tinypic.com/zvppp0.jpg<br /> &gt; <br /> &gt; I condensatori sembrano buoni, sono molto piccoli, non ho sostituti di quell'altezza...<br /> &gt; Alimentando con l'alimentatore da laboratorio, mostra un assorbimento di 0.02A (troppo poco per un portatile 286 di 20 anni fa).<br /> &gt; La cosa strana &egrave; che inserendo lentamente lo spinotto alcune volte il portatile sembra partire (si accendono i led di stato e addirittura parte l'HD), in questo caso l'assorbimento sale a circa 0.50-060 A (compatibile con un'alimentazione attiva).<br /> &gt; Una sola volta ho trovato una posizione in cui si &egrave; acceso, ha fatto la sequenza di accensione e spegnimento dei led di stato, &egrave; partito l'hard disk e poi il classico &quot;beep, beep&quot; di errore bios (probabilmente la memoria tampone che non ha dati congrui).<br /> &gt; Inutile dire che spostando di poco lo spinotto non si &egrave; riacceso pi&ugrave;...<br /> &gt; <br /> &gt; La prima cosa che ho fatto &egrave; stato &quot;ripassare&quot; un po' di saldature... niente.<br /> &gt; Poi ho provveduto a sostituire lo spinotto femmina sulla scheda... niente.<br /> &gt; Poi ho sostituito l'interruttore di accensione (un piccolo a bilanciere)... niente.<br /> &gt; I 3 fusibili (cilindretti neri) sembrano ok d'altronde, lo ripeto, una volta &egrave; partito...<br /> &gt; La mia diagnosi &egrave; che la parte semiconduttori dovrebbe essere OK, da cui le accensioni riuscite, forse &egrave; qualcosa nei componenti discreti che ha problemi &quot;all'avvio&quot;.<br /> &gt; Lo so, i piu' papabili sono gli elettrolitici, mi sto attivando per reperire un po' di materiale &quot;compatibile&quot;. Il problema dell'altezza, non &egrave; banale, perch&egrave; come ho spiegato, le due schede sono poi montate una sull'altra e i condensatori (ovviamente) sono su quella di sotto! :-)<br /> &gt; <br /> &gt; Finito questo lungo post, se avete avuto la voglia di leggerlo, vi chiedo di condividere qualche consiglio, magari mi riesce di riattivarlo.<br /> &gt; Grazie, a presto.<br /> &gt; <br /> &gt; Claudio<br /> &gt; <br /> <br /> <br /> Ciao, io ho da qualche parte un Travelmate 4000 o qualcosa del genere, a <br /> colori, che assomiglia al tuo.<br /> Ricordo che senza batterie non partiva perch&eacute; l'alimentatore da solo non <br /> era in grado di reggere lo spunto (partiva solo dopo vari tentativi, <br /> casualmente). Non so se fosse un difetto o se fosse una sua caratteristica.<br /> Prova a collegare delle batterie efficienti e vedi se parte.<br /> Usa batterie, non un alimentatore esterno collegato al loro posto, <br /> perch&eacute; anche questo potrebbe non sostenere lo spunto.<br /> <br />  

Il thread:
da leggere Claudio Di Cesare 27/10 12:14
[Lungo] Riparazione Texas Instruments Travelmate 2000
   da leggere TelespallaBob 27/10 14:39
Re: [Lungo] Riparazione Texas Instruments Travelmate 2000
      da leggere Claudio Di Cesare 28/10 18:09
Re: [Lungo] Riparazione Texas Instruments Travelmate 2000
 

Invia una risposta:

Nome:

Email:

Titolo:

Testo:


Attenzione: l'invio del messaggio richiede diversi secondi.
Non premere piÔŅĹ volte il tasto "Invia".

 © Sergio Simonetti 2001 Che cos'è Links