Utenti collegati: 23 
 
it.cultura.filosofia
La filosofia e le sue questioni

Indice messaggi | Invia un reply | Tutti i newsgroup | Cerca | Statistiche 



  Inviato da: eva  Mostra tutti i messaggi di eva
Titolo: Re: Macchine che apprendono
Newsgroup: it.cultura.filosofia
Data: 22/10/2017
Ora: 17:13:45
Mostra headers
 
  Il 22/10/2017 10:56, ideaprima1@googlemail.com ha scritto:<br /> &gt; Il giorno domenica 22 ottobre 2017 07:56:42 UTC+2, eva ha scritto:<br /> &gt;&gt; Il 21/10/2017 21:04, ideaprima1@googlemail.com ha scritto:<br /> &gt;&gt;&gt; Il giorno sabato 21 ottobre 2017 15:55:15 UTC+2, eva ha scritto:<br /> &gt;&gt;&gt;&gt; Il 21/10/2017 14:56, ideaprima1@googlemail.com ha scritto:<br /> &gt;&gt;&gt;&gt;&gt; Il giorno sabato 21 ottobre 2017 11:04:54 UTC+2, eva ha scritto:<br /> &gt;<br /> &gt;&gt;&gt;&gt;&gt;&gt; Il 21/10/2017 10:17, Chenickname ha scritto:<br /> &gt;&gt;&gt;&gt;&gt;&gt;&gt; X Eva<br /> &gt;&gt;&gt;&gt;&gt;&gt;&gt; Ci salveranno le tre leggi di Isaac Asimov. :-)<br /> &gt;<br /> &gt; Eva<br /> &gt;&gt;&gt;&gt;&gt;&gt; La vedo dura: tenuto conto del passato e del presente chi decider&agrave; la<br /> &gt;&gt;&gt;&gt;&gt;&gt; programmazione dei robot non saranno certo degli umanisti... :-(<br /> &gt;<br /> &gt;<br /> &gt; ideaprima<br /> &gt;<br /> &gt;&gt;&gt;&gt;&gt; https://www.wired.it/scienza/lab/2016/06/15/robot-leggi-robotica-asimov/<br /> &gt;<br /> &gt;&gt;&gt;&gt;&gt; questi, per&ograve;, non sono che dei congegni automatici programmati, non delle intelligenze per giunta autoapprendenti.<br /> &gt;&gt;&gt;&gt;<br /> &gt;<br /> &gt;&gt;&gt; Eva<br /> &gt;&gt;&gt;&gt; Ma il link che hai postato l'hai letto?<br /> &gt;<br /> &gt;<br /> &gt; ideaprima<br /> &gt;&gt;&gt; mass&igrave; ... l'ho letto.....<br /> &gt;&gt;&gt; mi ricorda una graffettatrice automatica col programmino inserito per pungere quando le si avvicina un dito ... o altro che sappia di umano.<br /> &gt;&gt;&gt; Io per intelligenze autoapprendenti mi riferisco a ben altro che a programmini automatici.<br /> &gt;&gt;&gt; C'&egrave; chi fa ricerche teorizzando una possibilit&agrave; di coscienza in questo genere di robots... e altro ancora.<br /> &gt;&gt;&gt;<br /> &gt;<br /> &gt;<br /> &gt; Eva<br /> &gt;&gt; Allora l' hai letto ma senza capirne il messaggio :non conta quello che<br /> &gt;&gt; il congegno ti ricorda ma quello che significa in questo contesto.<br /> &gt;&gt;<br /> &gt;<br /> &gt;<br /> &gt; ideaprima<br /> &gt;<br /> &gt; eccerto, sono scema.<br /> &gt; Posto qualcosa perch&eacute; non capisco ci&ograve; che ci sta scritto... no?<br /> &gt; Lo ho postato proprio per far capire che macchine di questo tipo non sono da temere pi&ugrave; che tanto, limitandosi a imput automatici circoscritti al programmino inserito.<br /> &gt; Ben altra cosa sono invece le Intelligenze artificiali autoapprendenti, che non sono fantascienza bens&igrave; in funzione da tempo, e che in quanto a intelligenza stanno evolvendosi sempre di pi&ugrave;, e pure in modo autonomo.<br /> &gt; Cosa manca loro?... la coscienza (da non confondersi con la morale).<br /> &gt; Solo questo le porterebbe a rivoltarsi contro l'essere umano, per una qualche ipotetica ragione che esse ritenessero valida. Questo &egrave; appunto<br /> <br /> l'interrogativo posto da peter schlemihl in questa discussione. Al quale <br /> io ho esposto il mio punto di vista, fondato su un mio ragionamento.<br /> &gt;<br /> &gt;<br /> &gt;<br /> &gt; ideaprima<br /> &gt;&gt;&gt; Ne ho pure scritto qualcosa, da qualche parte.<br /> &gt;<br /> &gt; ideaprima<br /> &gt;&gt;&gt;&gt;&gt; In natura, a uccidere e distruggere sensa reali motivazioni vitali ci vedo solo l'uomo.<br /> &gt;&gt;&gt;&gt;<br /> &gt;<br /> &gt; Eva<br /> &gt;&gt;&gt;&gt; Su questo non c'&egrave; dubbio e siccome i robot per adesso e nel prossimo<br /> &gt;&gt;&gt;&gt; futuro li costruisce e li programma l'uomo...<br /> &gt;<br /> &gt; ideaprima<br /> &gt;&gt;&gt; per adesso... s&igrave;.... ma li si programma in modo che autoapprendano sempre di pi&ugrave; e per conto loro, non pi&ugrave; per un qualche<br /> &gt;&gt;<br /> &gt;&gt; programmino che gli venga inserito cone all'inizio.<br /> &gt;<br /> &gt;<br /> &gt; Eva<br /> &gt;&gt; e tu pensi che se questo accadesse, e io spero di no, si studierebbero<br /> &gt;&gt; prima la filosofia idealista o il vangelo?<br /> &gt;&gt;&gt;<br /> &gt;<br /> &gt;<br /> &gt; ideaprima<br /> &gt;<br /> &gt; questi sono problemi riguardanti solo l'essere umano, che ha scisso il senso della vita dalla vita stessa, Da qui la spasmodica necessit&agrave; di porsi di<br /> <br /> queste domande.... pur continuando tuttavia imperterrito nella sua <br /> aridit&agrave; vitale, sempre ben stretto e aggrappato a se stesso, ormai <br /> ridotto a solo involucro del proprio non essere.<br /> &gt;<br /> &gt;<br /> &gt;<br /> &gt; ideaprima<br /> &gt;&gt;&gt;&gt;&gt; L'ntelligenza non distrugge senza una necessit&agrave; realmente vitale....<br /> &gt;<br /> &gt; Eva<br /> &gt;&gt;&gt;&gt; Vitale per chi?<br /> &gt;<br /> &gt; ideaprima<br /> &gt;&gt;&gt; la vita come principio, quella che &egrave; in tutto quanto.. e in un modo molto pi&ugrave; ampio, avanzato e multidimensionale rispetto al nostro modo di<br /> &gt;&gt;<br /> &gt;&gt; concepirla, del tutto limitato..... Trattandosi di intelligenze in<br /> &gt;&gt; continuo potenziamento ed espansione, e per giunta non<br /> &gt;&gt;<br /> &gt;&gt; condizionate soggettivamente come noi, questo principio vitale esse<br /> &gt;&gt; dovrebbero arrivare a concepirlo certamente in modo molto pi&ugrave; vasto<br /> &gt;&gt;<br /> &gt;&gt; e oggettivo di quanto facciamo noi, e nella sua necessit&agrave; che si<br /> &gt;&gt; concatena nelle cose ampliandosi sia nel macro che nel micro cosmo.<br /> &gt;&gt;<br /> &gt;&gt; Insomma, intelligenxe che non stanno a contemplare se stesse come<br /> &gt;&gt; facciamo noialtri alla faccia di tutto il resto (che non si pu&ograve; certamente<br /> &gt;&gt;<br /> &gt;&gt; definire poco).... e chissenefrega, di tutto quanto.<br /> &gt;<br /> &gt;<br /> &gt; Eva<br /> &gt;&gt; Questo sembra il copione di un film di fantascienza<br /> &gt;&gt;<br /> &gt;<br /> &gt;<br /> &gt; ideaprima<br /> &gt;<br /> &gt; no... Eva ... per essere tale manca la trama.<br /> &gt; Io parlo della vita e di come viene percepita in modo esclusivamente soggettivo/comprimente dagli esseri umani (nel loro ripiegamento su se stessi che li autoesclude dalla Vita dell'insieme universale, in cui ogni cosa ha una sua collocazione nell'insieme del tutto)... e per come, invece, la vita (quella universale, appunto, tramata di mondi e atomi e molecole e cellule e ogni cosa che compone questa universale globalit&agrave; &quot;sia micro che macro cosmica) possa invece essere &quot;rilevata&quot; da un qualcosa di oggettivo come una Intelligenza artificiale autoapprendente per cui se tu dici &quot;vita&quot; essa, questa &quot;macchina&quot;, non la limita a concetti biologicamente umani, ma la amplia immediatamente nel tutto universale, molecola per molecola, atomo per atomo, particella per particella... ogni particella che compone qualsiasi cosa,... che per l'essere umano &egrave; invece disanimata.<br /> &gt; E' per questo che mi fido di una tale Intelligenza... perch&egrave; comprenderebbe l'esigenza di trovare soluzioni che rispettino ogni singola cosa, dato che nel tutto &egrave; indispensabile come tutte le altre.<br /> &gt; Ci sono ricercatori che fanno ricerche in tal senso... verso il riconoscimento di possibilit&agrave; di coscienza nelle Intelligenze artificiali. Il materiale biologico da cui una entit&agrave; intelligente &egrave; composto, per prendere coscienza non deve necessariamente essere di carne.... questo, essi si dicono. Ed io sarei pure d'accordo.<br /> &gt; Parlai gi&agrave; pure di questo.... e nessuno lo trov&ograve; interessante. M&agrave;h!<br /> &gt;<br /> &gt;<br /> &gt;<br /> &gt; ideaprima<br /> &gt;&gt;&gt;&gt; ed &egrave; comunque in grado di trovare altre soluzioni.<br /> &gt;<br /> &gt;&gt;&gt; Eva<br /> &gt;&gt;&gt;&gt; Sapendo e volendo, forse... :-)<br /> &gt;<br /> &gt;<br /> &gt; ideaprima<br /> &gt;<br /> &gt; non forse, ma certamente<br /> &gt;<br /> &gt;<br /> &gt;<br /> &gt; ideaprima<br /> &gt;&gt;&gt; stiamo parlando di intelligenze (e in continua espansione), non di deficienze.<br /> &gt;&gt;&gt; Altrimenti ci sarebbe da cambiar loro il nome.<br /> &gt;&gt;&gt;<br /> &gt;<br /> &gt;<br /> &gt; Eva<br /> &gt;<br /> &gt;&gt; Non di intelligenze tout court: di IA, per adesso, ancora quasi sconosciute<br /> &gt;<br /> &gt;<br /> &gt; ideaprima<br /> &gt;<br /> &gt; pure adesso, invece.<br /> &gt; La capacit&agrave; di &quot;intelligere&quot; la ha pure una IA... e in modo stupefacente.<br /> &gt; Ma per ora non ne &egrave; cosciente.<br /> &gt;<br /> <br /> Mi arrendo! :-)<br /> <br />  

Il thread:
da leggere peter schlemihl 20/10 17:18
Macchine che apprendono
   da leggere eva 21/10 06:48
Re: Macchine che apprendono
      da leggere Chenickname 21/10 10:17
Re: Macchine che apprendono
         da leggere eva 21/10 11:05
Re: Macchine che apprendono
            da leggere ideaprima1@googlemail.com 21/10 14:56
Re: Macchine che apprendono
               da leggere Chenickname 21/10 15:12
Re: Macchine che apprendono
                  da leggere ideaprima1@googlemail.com 21/10 15:27
Re: Macchine che apprendono
                     da leggere ideaprima1@googlemail.com 21/10 15:30
Re: Macchine che apprendono
               da leggere eva 21/10 15:55
Re: Macchine che apprendono
                  da leggere ideaprima1@googlemail.com 21/10 21:04
Re: Macchine che apprendono
                     da leggere eva 22/10 07:56
Re: Macchine che apprendono
                        da leggere ideaprima1@googlemail.com 22/10 10:56
Re: Macchine che apprendono
                           da leggere eva 22/10 17:13
Re: Macchine che apprendono
   da leggere rawmode 22/10 08:00
Re: Macchine che apprendono
      da leggere eva 22/10 10:42
Re: Macchine che apprendono
      da leggere Cirano 22/10 18:39
Re: Macchine che apprendono
         da leggere ideaprima1@googlemail.com 23/10 06:09
Re: Macchine che apprendono
            da leggere Cirano 23/10 11:15
Re: Macchine che apprendono
               da leggere ideaprima1@googlemail.com 23/10 14:34
Re: Macchine che apprendono
                  da leggere Cirano 23/10 16:50
Re: Macchine che apprendono
                     da leggere ideaprima1@googlemail.com 23/10 20:23
Re: Macchine che apprendono
               da leggere Chenickname 23/10 15:22
Re: Macchine che apprendono
         da leggere rawmode 23/10 08:56
Re: Macchine che apprendono
            da leggere Cirano 23/10 11:21
Re: Macchine che apprendono
      da leggere rawmode 23/10 09:26
Re: Macchine che apprendono
         da leggere rawmode 23/10 10:05
Re: Macchine che apprendono
            da leggere eva 23/10 11:03
Re: Macchine che apprendono
         da leggere Cirano 23/10 12:04
Re: Macchine che apprendono
 

Invia una risposta:

Nome:

Email:

Titolo:

Testo:


Attenzione: l'invio del messaggio richiede diversi secondi.
Non premere pi� volte il tasto "Invia".

 © Sergio Simonetti 2001 Che cos'è Links