Utenti collegati: 23 
 
it.salute
Consigli e supporto sui temi della salute

Indice messaggi | Invia un reply | Tutti i newsgroup | Cerca | Statistiche 



  Inviato da: Catrame  Mostra tutti i messaggi di Catrame
Titolo: (CIARLATANI E POLITICA DELLA FUFFA) Il bambino sp acciato per morto dalla campagna no vax (e che invece è vivo e vaccinato)
Newsgroup: it.salute
Data: 24/11/2017
Ora: 18:16:01
Mostra headers
 
  http://tinyurl.com/ycur8x6k<br /> <br /> Il bambino spacciato per morto dalla campagna no vax (e che invece &egrave; <br /> vivo e vaccinato)<br /> <br /> La foto di un bambino che &egrave; vivo &egrave; vegeto, ed &egrave; stato anche vaccinato, <br /> &egrave; stata utilizzata per una campagna dei gruppi no vax o free vax <br /> (quelli che si oppongono alle vaccinazioni obbligatorie previste dalla <br /> legge) per denunciare morti post vaccino esavalente. Il volto del <br /> piccolo &egrave; comparso sul sito dell&rsquo;associazione Corelva (Coordinamento <br /> regionale veneto per la libert&agrave; delle vaccinazioni). &laquo;Io &ndash; &egrave; il <br /> messaggio che accompagna l&rsquo;immagine della locandina &ndash; sono uno dei <br /> bimbi morti per sids (morte in culla) post-vaccino esavalente occultati <br /> dai rapporti ufficiali&raquo;.<br /> <br /> L&rsquo;utilizzo di una foto di un bimbo che nulla ha a che fare con i <br /> presunti danni da vaccino &egrave; stato raccontato sul suo blog dal noto <br /> debunker italiano David Puente (anche autore del sito Butac &ndash; Bufale un <br /> tanto al chilo). Il bambino, che nella campagna di Corelva &egrave; solo un <br /> neonato, oggi ha 5 anni. Puente, dopo alcune segnalazioni, ha <br /> contattato il padre del piccolo, che &egrave; anche autore della foto <br /> utilizzata dai no vax, che ha assicurato che suo figlio &egrave; perfettamente <br /> in salute e vaccinato. L&rsquo;immagine &egrave; stata acquistata da Shutterstock, <br /> sito che consente di acquistare i diritti per la pubblicazione di <br /> diversi contenuti, foto comprese. Puente ha anche riportato una chat <br /> con la pagina Facebook dell&rsquo;autore dell&rsquo;immagine &lsquo;Brayden Howie <br /> NoBorders Photography&rsquo;. Nella didascalia che accompagna l&rsquo;immagine si <br /> spiega che riguarda un neonato di 4 giorni, disteso sulla schiena in <br /> un momento di relax.<br /> <br /> Il post del Corelva su Facebook con l&rsquo;immagine del bambino che in <br /> relat&agrave; non &egrave; morto ha ottenuto circa 2mila condivisioni. Gli <br /> amministratori della pagina fan del coordinamento rispondendo ai <br /> commenti hanno riferito che manifesti con quella foto sono stati <br /> affissi solo in Veneto. Ed hanno anche risposto alle critiche. &laquo;Secondo <br /> lei quelli che fanno pubblicit&agrave; per le emorroidi le hanno realmente? <br /> Veramente ci sono problemi seri in giro per aggrapparsi a certe cose, <br /> mi rendo conto che l&rsquo;obbligo vaccinale non &egrave; l&rsquo;unico problema sociale&raquo;, <br /> si legge in un messaggio pubblicato dalla pagina Corelva.<br /> <br /> (Immagine della campagna del Corelva)<br /> <br /> -- <br /> Quando September scazza, Aioe rulla.  

Invia una risposta:

Nome:

Email:

Titolo:

Testo:


Attenzione: l'invio del messaggio richiede diversi secondi.
Non premere pi� volte il tasto "Invia".

 © Sergio Simonetti 2001 Che cos'è Links