Utenti collegati: 35 
 
it.cultura.filosofia
La filosofia e le sue questioni

Indice messaggi | Invia un reply | Tutti i newsgroup | Cerca | Statistiche 



  Inviato da: pauperino@gmail.com  Mostra tutti i messaggi di pauperino@gmail.com
Titolo: Debito pubblico e debito privato
Newsgroup: it.cultura.filosofia
Data: 01/02/2018
Ora: 13:50:44
Mostra headers
 
  A) Lo Stato ha (dovrebbe avere) il monopolio della materia prima con cui si paga il debito (moneta).<br /> <br /> Se un privato non ha soldi, puo` essere espropiato di beni; se lo Stato non ha soldi... non e` possibile, stante la A: puo` sempre rinnovare il suo debito emettendo altro debito.<br /> <br /> Cosa deve evitare uno Stato:<br /> <br /> 1) far crollare il valore della moneta a detrimento dei cittadini<br /> 2) emettere debito in una valuta di cui non ha il monopolio<br /> <br /> La 2) puo` in certi casi evitare l`evento 1), ma trasforma il debito pubblico (debito consistente nella restituzione di carta stampata da te) in un debito privato (debito di beni reali).  

Il thread:
da leggere pauperino@gmail.com 01/02 13:50
Debito pubblico e debito privato
   da leggere pauperino@gmail.com 01/02 15:00
Re: Debito pubblico e debito privato
      da leggere 234 01/02 15:39
Re: Debito pubblico e debito privato
         da leggere pauperino@gmail.com 01/02 16:16
Re: Debito pubblico e debito privato
            da leggere 234 02/02 11:55
Re: Debito pubblico e debito privato
         da leggere pauperino@gmail.com 01/02 16:23
Re: Debito pubblico e debito privato
            da leggere 234 02/02 11:55
Re: Debito pubblico e debito privato
   da leggere pauperino@gmail.com 01/02 15:23
Re: Debito pubblico e debito privato
   da leggere posi 02/02 01:56
Re: Debito pubblico e debito privato
      da leggere pauperino@gmail.com 02/02 04:40
Re: Debito pubblico e debito privato
         da leggere posi 11/02 01:09
Re: Debito pubblico e debito privato
 

Invia una risposta:

Nome:

Email:

Titolo:

Testo:


Attenzione: l'invio del messaggio richiede diversi secondi.
Non premere pi� volte il tasto "Invia".

 © Sergio Simonetti 2001 Che cos'è Links