Utenti collegati: 45 
 
it-alt.politica.anarchici
Il movimento anarchico in Italia

Indice messaggi | Invia un reply | Tutti i newsgroup | Cerca | Statistiche 



  Inviato da: Mario Ragagnin - www.marioragagnin.net  Mostra tutti i messaggi di Mario Ragagnin - www.marioragagnin.net
Titolo: Gli intellettuali sono un'ėnvenzione dei poteri - w ww.marioragagnin.net
Newsgroup: it-alt.politica.anarchici
Data: 25/03/2010
Ora: 17:43:55
Mostra headers
 
  Sbagliamo bersaglio prendendocela con i politici; sono gli<br /> intellettuali i responsabili dei nostri mali<br /> I MALI DEL MONDO SONO PROVOCATI DA COLORO CHE TENGONO SEPARATE LE<br /> COLLETTIVITA=92 UMANE : I cosiddetti &quot;INTELLETTUALI&quot;.<br /> Si credeva che la colpa delle separazioni, e dunque delle guerre, fra<br /> Stati fosse dei politici; ma essi erano manovrati dal procedimento<br /> naturale emotivo in venuta, come tutti.<br /> Perci=F2 non si combinava niente a contestarli.<br /> La colpa nascosta =E8 di coloro che dovrebbero rappresentare la<br /> razionalit=E0 (almeno hanno diffuso questa voce...); e ne hanno fatto un<br /> monopolio, impedendo di conseguenza agli altri di ragionare,<br /> paralizzati da tanta scienza.<br /> Non subiremo pi=F9 passivamente la pseudo-cultura attuale,<br /> che =E8 uno strumento dei poteri contro le persone.<br /> Molti guardano agli intellettuali con riverenza e rispetto, nel senso<br /> che considerano le loro idee al di sopra delle possibilit=E0 di<br /> comprensione e di giudizio delle altre persone.<br /> Invece gran parte delle teorie sono complicazioni inutili, di idee<br /> staccate dalla realt=E0 e da ogni senso compiuto. Per sostenere le quali<br /> gli addetti ai lavori le attaccano a una ragnatela di citazioni e<br /> bibliografie che impressionano i &quot;profani&quot;; che invece ne dovrebbero<br /> essere serviti.<br /> L=92attuale cultura si =E8 formata separandosi dalla situazione esistente,<br /> risultato del procedimento naturale di forza; che appunto va<br /> superato.<br /> Ma non va superato ignorandolo.<br /> Tale superamento, che le idee comportano, ha lo scopo di ritornare<br /> all=92insieme del reale, a migliorarlo ogni volta.<br /> E questo nell'interesse stesso dell'interno (delle conoscenza), che<br /> cos=EC sar=E0 ulteriormente ampliata ed approfondita dal nuovo esterno.<br /> Questo per=F2 non avviene, perch=E9 il procedimento della formazione della<br /> superiore entit=E0 si ferma a met=E0 del suo ciclo: si limita a staccarsi<br /> dalla vita pratica (necessaria opposizione per il formarsi delle<br /> entit=E0 superiori), ma non vi ritorna a modificarla. Realizza la sua<br /> superiorit=E0 grazie al mantenere inferiore il mondo esterno. Perch=E9 la<br /> visuale =E8 ristretta alle coordinate di partenza, che diventano anche<br /> quelle di arrivo.<br /> Coloro che incarnano le idee si accorgono che ci=F2 li eleva agli occhi<br /> degli altri. E si fermano l=EC, avendo raggiunto lo scopo del successo<br /> personale (dentro gli schemi mentali del procedimento di forza<br /> naturale).<br /> Cos=EC fanno deviare le idee, da fine, a mezzo, a strumento di s=E9 stessi<br /> in quanto persone materiali, separate fra loro e concorrenti. La<br /> dialettica, da quel momento, non si svolge pi=F9 (come dovrebbe) fra la<br /> realt=E0 pratica insufficiente e le idee teoriche che dovrebbero<br /> aggiustarla. Ma si svolge solo a livello teorico, fra gli addetti ai<br /> lavori, i cultori dei vari campi. Per i quali lo scopo non =E8 di<br /> risolvere le cose, bens=EC di affermarsi personalisticamente: e per<br /> qualificarsi in qualche modo, si negano a vicenda, complicando sempre<br /> pi=F9 le cose.<br /> <br /> Mario Ragagnin  

Invia una risposta:

Nome:

Email:

Titolo:

Testo:


Attenzione: l'invio del messaggio richiede diversi secondi.
Non premere piïŋ― volte il tasto "Invia".

 © Sergio Simonetti 2001 Che cos'è Links