Utenti collegati: 22 
 
it.politica.pds
La politica del Partito Democratico della Sinistra

Indice messaggi | Invia un reply | Tutti i newsgroup | Cerca | Statistiche 



  Inviato da: lolliceronimarco@libero.it  Mostra tutti i messaggi di lolliceronimarco@libero.it
Titolo: Re: Partigiani:realtà STORICA
Newsgroup: it.politica.pds
Data: 11/11/2016
Ora: 21:47:01
Mostra headers
 
  Il giorno marted=C3=AC 28 marzo 2000 10:00:00 UTC+2, sergio ha scritto:<br /> &gt; LA REPRESSIONE ANTIPARTIGIANA NEL RAVENNATE<br /> &gt; E NELLE ZONE LIMITROFE<br /> &gt;=20<br /> &gt; Elenco sommario delle vittime dei fascisti - GNR e Brigate Nere in primo =<br /> luogo-<br /> &gt; in provincia di Ravenna (sono esclusi le uccisioni<br /> &gt; attribuite alle sole truppe tedesce e mancano i nominativi di altri eccid=<br /> i<br /> &gt; compiuti dai nazifascisti):<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 4 novembre '43: a Faenza, viene ucciso, presumibilmente dalla GNR, il<br /> &gt; comunista Ermenegildo Fagnocchi.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 12 novembre: a Ravenna, viene ferito mortalmente da militi della GNR Di=<br /> no<br /> &gt; Sintoni.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 24 novembre: a Faenza, viene catturato Marx Emiliani e, dopo condanna d=<br /> el<br /> &gt; Tribunale militare, =C3=A8 fucilato a Ravenna da un<br /> &gt; plotone della GNR.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 12 dicembre: a Ravenna, dopo torture negli uffici della Federazione fas=<br /> cista,<br /> &gt; viene ucciso Celso Strocchi, comunista.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 4 gennaio '44: a Forl=C3=A7, viene arrestato Mario Gordini, capo politi=<br /> co e<br /> &gt; militare della Resistenza, e fucilato assieme a Settimio<br /> &gt; Garavini, presumilmente dalla GNR.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 8 febbraio: a Ravenna, agenti in borghese della GNR uccidono in strada =<br /> Menotti<br /> &gt; Cortesi.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 9 febbraio: a Faenza, agenti della GNR sequestrano e uccidono Pietro Vi=<br /> olani.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 11 febbraio: a Faenza, vengono fucilati per rappresaglia, dopo condanna=<br /> del<br /> &gt; Tribunale militare, Armando Marangoni, Livio Rossi,<br /> &gt; Romolo Cani; nello stesso periodo a Ravenna viene processato e fucilato D=<br /> ino<br /> &gt; Ravaioli per aver aiutato un aviatore americano.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 16 marzo: nella zona di Brisighella, militi della GNR uccidono in<br /> &gt; combattimento il partigiano Sauro Babini.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 20 marzo: a Cervia, durante una spedizione punitiva della GNR vengono u=<br /> ccisi<br /> &gt; in un bar Attilio Valentini, Giovanni Venturi, Aldo<br /> &gt; Evangelisti; nel lughese viene ucciso Duilio Savioli per possesso di una<br /> &gt; pistola.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 23 marzo: a Cervia, una pattuglia della GNR uccide gli antifascisti Lin=<br /> o e<br /> &gt; Armando Fantini; a Lugo viene rapito e assassinato il<br /> &gt; tipografo antifascista Alfiero Isola; a Goro, fucilazione di 4 antifascis=<br /> ti e un<br /> &gt; sacerdote.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 24 marzo: a Forl=C3=A7, fucilazione di 5 renitenti.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 25 marzo: a Ravenna, vengono condannati a morte tre giovani accusati di<br /> &gt; diserzione (Francesco Baldisserri, Amleto Zauli, Alvaro<br /> &gt; Tasselli), dopo che i soldati del plotone avevano sparato in aria, militi<br /> &gt; fascisti eseguirono la sentenza.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 5 aprile: a Fusignano, militi della GNR uccidono Giovanni Dragoni, perc=<br /> h=C3=A8<br /> &gt; sorpreso in strada durante il coprifuoco.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 23 aprile: nella zona di Fusignano, 200 tra militi della GNR, delle Bri=<br /> gate<br /> &gt; Nere e soldati tedeschi uccidono 8 partigiani (Giuseppe<br /> &gt; Ballardini, Giulio Argelli, Severino Faccani, Giovanni Faccani, Giovanni =<br /> Ferri,<br /> &gt; Francesco Martelli, Fiorentini Bruno, Alfredo<br /> &gt; Ballotta) e fucilano Ettore Zalambani per sospetto fiancheggiamento.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 23 aprile: a Ravenna, dopo torture viene ucciso nella notte, assieme al=<br /> lo<br /> &gt; slavo Janez Reper, Aurelio Tarroni catturato durante il<br /> &gt; precedente rastrellamento; altri rastrellamenti vengono compiuti nello st=<br /> esso<br /> &gt; mese con un numero imprecisato di caduti (tra cui<br /> &gt; Renato Emaldi), feriti e deportati.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 27 aprile: a Bagnile di Cesena, fucilazione di 3 giovani.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 28 aprile: a Martorano di Cesena, fucilazione di 4 civili.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 30 aprile: a Cervia, durante un pattugliamento viene ucciso da fascisti<br /> &gt; Secondo Fusignani per non essersi fermato all'alt.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 5 maggio: a Fusignano, viene fucilato Adriano Zoli per renitenza.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 7 maggio: a Bagnocavallo, durante un rastrellamento della GNR rimane uc=<br /> ciso<br /> &gt; Giuseppe Foschini.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 19 maggio: a Massalombarda, per rappresaglia vengono uccisi da militi f=<br /> ascisti<br /> &gt; Arturo Chiarini, Ettore e Leo Dalle Vacche;<br /> &gt; sempre in maggio, nella zona di Lugo, vengono uccise altre 2 persone non<br /> &gt; identificate durante operazioni di rastrellamento.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 2 giugno: a Voltana, militi della GNR uccidono Mario Marescotti per det=<br /> enzione<br /> &gt; di arma e, a Giovecca, Adriano Arnoffi per<br /> &gt; tentata fuga durante un rastrellamento repubblichino.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 10 giugno: a Giovecca, durante un rastrellamento, la GNR uccide per pos=<br /> sesso<br /> &gt; di armi quattro presunti partigiani ( Gino Picci,<br /> &gt; Gustavo Filippi, Mario Pratesi, Gaspare Crescimanno).<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 16 giugno: a Solarolo, per rappresaglia militi della Brigata Nera uccid=<br /> ono<br /> &gt; Leonilda Montanari.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 17 giugno: a Villanova di Bagnocavallo, fucilazione di 3 antifascisti.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 21 giugno, a Ravenna, elementi della GNR, qualificati agenti di PS,<br /> &gt; sequestrano tre sospetti &quot;ribelli&quot; e gli sparano a freddo,<br /> &gt; uccidendo Leonardo Zirardini.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 22/29 giugno: a Forl=C3=A7, fucilazione di 13 antifascisti ravennati.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 23 giugno: a Gambellara, militi della Brigata Nera uccidono durante un<br /> &gt; rastrellamento Aldo Montanari.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 28 giugno: nella zona di Casola Valsenio, brigatisti neri uccidono Vitt=<br /> orio<br /> &gt; Toschi.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 8 luglio: a Casola Valsenio, reparti delle SS guidati da militi della G=<br /> NR<br /> &gt; uccidono, durante un rastrellamento, il contadino Giacomo<br /> &gt; Morara.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 12 luglio: a Ravenna, dopo essere stati catturati durante un rastrellam=<br /> ento<br /> &gt; vengono fucilati i partigiani Guido Buscaroli, Libero<br /> &gt; Martelli, Antonio Gardenghi.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 13 luglio: a Ravenna, militi della GNR fucilano l'operaio Jader Giunchi=<br /> per<br /> &gt; propaganda antifascista.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 17 luglio: a Ravenna, dopo torture e sevizie compiute dalle Brigate Ner=<br /> e,<br /> &gt; viene ucciso il partigiano Walter Suzzi.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 19 luglio: a Villanova, le Brigate Nere uccidono Gustavo De Laurentis,<br /> &gt; Guglielmo Guerrini, Apollinare Zoli.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 20 luglio: a Bagnile di Cesena, impiccagione di 4 antifascisti.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 22 luglio: a Conselice, viene fucilato -probabilmente dalle Brigate Ner=<br /> e-<br /> &gt; Sebastiano Camanzi; nell'alto forlivese strage di 64 civili.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 26 luglio: a Pievequinta di Forl=C3=A7, fucilazione di 10 ostaggi.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 28 luglio: a Roncofreddo di Forl=C3=A7, fucilazione di 3 giovani.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 31 luglio: a Ravenna, vengono trovati i corpi di Francesco Zoli, Ildo<br /> &gt; Melandri, Lionello Corniola, fucilati per rappresaglia da militi<br /> &gt; fascisti.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 5 agosto: a Casale di Fognano, vengono fucilati 5 ostaggi.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 10 agosto: a Conselice, fucilazione di 5 antifascisti.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 13 agosto: a Rivalta: per rappresaglia, vengono fucilati Carlo Casalini=<br /> ,<br /> &gt; Emilio Nanni, Luigi e Giuseppe Sangiorgi; a Voltana<br /> &gt; uccisione di 5 partigiani.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 17 agosto: a S.Stefano nel forlivese, uccisione di 3 contadini.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 17/18 agosto: a Castrocaro e poi Forl=C3=A7, impiccagione dei partigian=<br /> i Silvio<br /> &gt; Corbari, Adriano Casadei, Arturo Spazzoli e Iris Versari<br /> &gt; di 21 anni.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 21 Agosto: a ponte Ruffio di Cesena, uccisione di 8 marinai.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 25 agosto: a Ravenna, per rappresaglia, Brigate Nere e GNR uccidono, me=<br /> diante<br /> &gt; fucilazione o impiccagione, 12 antifascisti<br /> &gt; (Domenico Di Ianni, Augusto Graziani, Michele Pascoli, Raniero Ranieri,<br /> &gt; Aristodemo Sangiorgi, Balsamo Sirilli, Edmondo Toschi,<br /> &gt; Giordano Vallicelli, Pietro Zotti, Mario Montanari, Umberto Ricci, Natali=<br /> na<br /> &gt; Vecchi). A Gambellara: viene catturato e ucciso Mario<br /> &gt; Zoli.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 26 agosto: nelle frazioni di Camerlona e Savarna, le Brigate Nere conse=<br /> gnano<br /> &gt; ai tedeschi 11 persone rastrellate da fucilare o<br /> &gt; impiccare per rappresaglia (Vincenzo Zanzi, Emilio Salvatore, Lino Mascan=<br /> zoni,<br /> &gt; Stefano Miccoli, Lolli Giulio, Lucci Pietro, Ivo<br /> &gt; Calderoni, Fiammenghi Giuseppe, Nello e Aristide e Luciano Orsini). A Rav=<br /> enna:<br /> &gt; vengono fucilati Nello Sternini, Giovanni Venieri,<br /> &gt; Luigi Mordenti accusati di sabotaggio, dopo essere stati consegnati ai te=<br /> deschi<br /> &gt; dalle Brigate Nere.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 27 agosto: a Prati della Minarda di Forl=C3=A7, fucilazione di 3 partig=<br /> iani.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 29 agosto: a Forl=C3=A7, impiccagione di 3 operai partigiani.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 2 settembre: a Mezzano, le Brigate Nere arrestano e uccidono Nino Zatto=<br /> ni. A<br /> &gt; Ponte Felisio, i tedeschi impiccano per<br /> &gt; rappresaglia 9 persone rastrellate dalla Brigata Nera (Luigi Alessandrini=<br /> ,<br /> &gt; Giovanni Caroli, Giuliano Banzola, Ferruccio Fiumi, Primo<br /> &gt; Tampieri, Antonio e Angelo Linguerri, Dionisio Mazzara, Giuseppe Buffarde=<br /> ci),<br /> &gt; gi=C3=A0 rastrellati e seviziati dalle Brigate Nere.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 4 settembre: a Cesena, uccisione nella Rocca di 6 antifascisti.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 5 settembre: a Forl=C3=A7, il partigiano repubblicano Vincenzo Lega vie=<br /> ne fucilato,<br /> &gt; assieme ad altri ostaggi, dalle SS dopo essere stato<br /> &gt; consegnato loro dalle Brigate Nere (Dal 5 al 29 settembre, presso l'aereo=<br /> porto<br /> &gt; di Forl=C3=ACvengono fucilate 77 persone, tra ostaggi,<br /> &gt; antifascisti ed ebrei); a Russi: per una rappresaglia voluta dalla GNR, v=<br /> engono<br /> &gt; fucilati dai tedeschi Artidoro Bulgarelli, Menotti<br /> &gt; Casadio, Amedeo Grassi, Giuseppe Morelli, Giuseppe Patrignani.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 8 settembre: a Casemurate, impiccagione di 7 partigiani.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 9 settembre: a S.Tom=C3=A8 di Forl=C3=A7, impiccagione di 6 partigiani.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 10 settembre: in frazione Moronico, durante un rastrellamento compiuto =<br /> dalla<br /> &gt; GNR vengono uccisi Lorenzo Poggi e Teodosio<br /> &gt; Ferri.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 15 settembre: a Ca' di Lugo, impiccagione sul ponte di 9 antifascisti, =<br /> di cui<br /> &gt; 4 appartenenti alla famiglia Bartolotti (Adolfo, Nino,<br /> &gt; Olindo, Silvio) dopo essere stati catturati e torturati dalla Brgata Nera=<br /> ..<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 25 settembre, in localit=C3=A0 S.Stefano, Brigate Nere e SS catturano e=<br /> fucilano 5<br /> &gt; persone (Domenico Zauli, Paolo Conti, Dmenico<br /> &gt; Bellini, Silvio Mondini, Mario Gonnelli). Sempre nella seconda met=C3=A0 =<br /> di<br /> &gt; settembre, a Castel Raniero, dopo sentenza di Tribunale<br /> &gt; vengono fucilati 6 partigiani.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 26 settembre: a Casemurate, impiccagione di 7 civili.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 29 settembre: a S.Tommaso di Cesena, uccisione con colpi di mazza alla =<br /> nuca di<br /> &gt; 6 antifascisti.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 5 ottobre: a Tebano, le Brigate Nere uccidono il comunista, gi=C3=A0 ar=<br /> restato,<br /> &gt; Bruno Bandini.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 6 ottobre: nella zona di Pergola di Faenza, durante un rastrellamento p=<br /> er<br /> &gt; rappresaglia Brigate Nere e soldati tedeschi uccidono 5<br /> &gt; persone (Anselmo Santandrea, Pietro Gaddoni, Lorenzo e Luigi Alboni, Mari=<br /> a<br /> &gt; Alpi).<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 9 ottobre: a Bagnile di Cesena, fucilazione di 3 civili.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 17 ottobre: a Massalombarda, per rappresaglia truppe tedesche e Brigate=<br /> Nere<br /> &gt; uccidono 22 persone (Alfonso, Giuseppe, Angelo,<br /> &gt; Domenico, Federico, Lodovico, Pio, Vincenza, Osvaldo, Maria Baff=C3=A8; A=<br /> ngelo,<br /> &gt; Adamo, Antonio, Giuseppe Foletti; Severino Gallo,<br /> &gt; Giuseppe Cassani, Giulio e Germano Baldini, Augusto Meregatti, Giuseppe<br /> &gt; Cavallazzi, Antonio e Leo Landi ).<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 20 ottobre: a Ravenna, militi fascisti fucilano Mario Casadei. Pochi gi=<br /> orni<br /> &gt; prima, a Faenza le Brigate Nere avevano assassinato<br /> &gt; Pasquale Astoriti.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 25 ottobre: a Lugo, durante un rastrellamento compiuto da GNR e Brigate=<br /> Nere<br /> &gt; viene prelevato dalla propria abitazione e ucciso<br /> &gt; Carlo Landi. Durante la stessa operazione vengono consegnati ai nazisti 7<br /> &gt; persone (Floriano e Giovanni Montanari, Dalmonte<br /> &gt; Giovanni, Giorgio Folicaldi, Renzo Berdondini, Facciani Domenico, Luigi<br /> &gt; Ballardini) e da questi fucilate sul ponte sul Senio e gettate<br /> &gt; nel fiume.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 26 ottobre: a Lugo, fucilazione di 7 partigiani e 8 giovani sull'argine=<br /> del<br /> &gt; Senio.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 3 novembre: a Ravenna, le Brigate Nere fucilano Mario Montanari.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 8 novembre: Vecchiazzano di Forl=C3=A7, uccisione di 9 civili (famiglie=<br /> Benedetti e<br /> &gt; Verit=C3=A0).<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 27 novembre: a Villa dell'Albero, uccisione di 55 antifascisti o sospet=<br /> ti<br /> &gt; tali.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 30 dicembre, a Codigoro, fucilazione di =C3=A8 partigiani;<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 29 gennaio 1945: a Comacchio, fucilazione di 3 partigiani.<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 12 aprile: a Imola, uccisione di 16 partigiani nel Pozzo Becca<br /> &gt;=20<br /> &gt; - 22 aprile: a Codigoro, fucilazione di 2 partigiani..<br /> <br /> <br /> Precisazione: Rappresaglia a fronte di guerriglia partigiana:<br /> 25 settembre, in localit=C3=A0 S.Stefano, (Brisighella ) Brigate Nere e SS =<br /> catturano e fucilano 4 persone:=20<br /> (Domenico Zauli, Paolo Conti, Domenico Bellini, Mario Gonelli).=20<br /> <br /> Silvio Mordini rimane ucciso da una granata o dalle macerie sotto la sua ca=<br /> sa.  

Invia una risposta:

Nome:

Email:

Titolo:

Testo:


Attenzione: l'invio del messaggio richiede diversi secondi.
Non premere pi� volte il tasto "Invia".

 © Sergio Simonetti 2001 Che cos'è Links