Utenti collegati: 18 
 
it.discussioni.energia
Energia e dintorni

Indice messaggi | Invia un reply | Tutti i newsgroup | Cerca | Statistiche 



  Inviato da: Roberto Deboni DMIsr  Mostra tutti i messaggi di Roberto Deboni DMIsr
Titolo: IMPORTANTE sui nuovi contratti elettrici da 2 kW o meno
Newsgroup: it.discussioni.energia, it.discussioni.consumatori.tutela, it.hobby.fai-da-te
Data: 26/09/2017
Ora: 09:40:52
Mostra headers
 
  A chi volesse farsi tentare dalla riduzione riduzione di potenza<br /> per risparmiare qualche euro (1 euro di risparmio al mese per<br /> ogni 0,5 kW rinunciati) utilizzando i nuovi contratti da 2,5 kW<br /> o 2 kW, oltre al tradizionale 1,5 kW, ovvero il nuovo 1 kW e<br /> 0,5 kW, faccio notare che la riduzione di potenza e' definitiva,<br /> nel senso che se poi richiedete un aumento di potenza a 3 kW<br /> dovete pagare di nuovo una una tantum per l'aumento di potenza.<br /> <br /> La fonte normativa e' la seguente:<br /> <br /> http://www.autorita.energia.it/allegati/docs/15/654-15tic_ti.pdf<br /> <br /> 8.9 Il cliente finale ha la facolt&agrave; di richiedere la riduzione<br /> della potenza disponibile. La richiesta di riduzione comporta<br /> l&rsquo;applicazione del contributo in quota fissa a copertura degli<br /> oneri amministrativi di cui alla Tabella 2, fatto salvo quanto<br /> previsto per i clienti domestici al successivo articolo 8-bis.<br /> <br /> 8.10 In caso di successive richieste di incremento della potenza, i<br /> corrispettivi disciplinati dal presente provvedimento si<br /> applicano anche in relazione alla quota di potenza eventualmente<br /> oggetto di rinuncia ai sensi del comma 8.9, fatto salvo<br /> quanto previsto per i clienti domestici al<br /> successivo articolo 8-bis.<br /> <br /> Ma fino al 31 marzo 2019, e *solo* per utenze domestiche in<br /> bassa tensione (per usi in locali adibiti ad abitazioni<br /> a carattere familiare o collettivo, escluso<br /> l'ospitalita' professionale, tipo alberghi, etc.).<br /> Sono invece inclusi i contratti fatti per la ricarica<br /> da parte di privati di veicoli elettrici, si applica una<br /> agevolazione di cui all'art.8-bis e cioe':<br /> <br /> - l'esonero dal contributo in quota fissa per gli oneri<br /> amministrativi<br /> <br /> - non viene richiesto ancora una volta l'una tantum per<br /> richieste di aumento di potenza se l'aumento di potenza<br /> e' successiva ad una richiesta di riduzione della<br /> potenza fatta dopo il 1 febbraio 2017 dallo stesso<br /> cliente (uguale cliente) ed, ovviamente, sullo stesso POD.<br /> <br /> Vedi il comma 2 dell'articolo 8-bis, ai punti a) e c)<br /> <br /> a) in deroga a quanto disposto dal precedente comma 6.7,<br /> il contributo in quota fissa non viene applicato;<br /> <br /> c) in ogni caso, il contributo in quota potenza di cui alla<br /> precedente lettera b) non viene addebitato qualora tale<br /> richiesta di aumento sia successiva ad una richiesta di<br /> riduzione della potenza presentata in data non antecedente<br /> il 1 aprile 2017 dal medesimo cliente e con riferimento al<br /> medesimo POD e qualora il livello di potenza impegnata<br /> conseguente all&rsquo;incremento non sia superiore n&eacute; 6 kW n&eacute; al<br /> livello precedente alla riduzione;<br /> <br /> <br /> Conclusione: i clienti domestici che oggi hanno 3 kW<br /> possono &quot;impunentemente&quot; sperimentare potenze contrattuali<br /> minori di 3 kW, ma a patto di ritornare indietro a 3 kW<br /> entro il 31 marzo 2019. Se non lo fanno, perdono il<br /> &quot;diritto&quot; ad avere una potenza di 3 kW e quindi, dopo il<br /> 31 marzo 2019, dovranno pagare, secondo le tariffe<br /> attuali, &euro;69,57 per ogni kW necessario per ritornare a 3 kW.<br /> <br /> <br /> Per chiarimenti, mi dispiace, ma ho rinviato le risposte<br /> a questo messaggio nel gruppo it.discussioni.energia<br /> Se invece volete replicare negli altri due gruppi, vi<br /> prego di cancellare il &quot;cross-posting&quot;, cioe' i nomi<br /> degli altri gruppi nella intestazione della vostra replica.  

Invia una risposta:

Nome:

Email:

Titolo:

Testo:


Attenzione: l'invio del messaggio richiede diversi secondi.
Non premere pi� volte il tasto "Invia".

 © Sergio Simonetti 2001 Che cos'è Links