Utenti collegati: 37 
 
it.cultura.ebraica
Storia, cultura e tradizioni ebraiche

Indice messaggi | Invia un reply | Tutti i newsgroup | Cerca | Statistiche 



  Inviato da: frarosaverde@gmail.com  Mostra tutti i messaggi di frarosaverde@gmail.com
Titolo: Re: Ma il Messia è divino o no?
Newsgroup: it.cultura.ebraica
Data: 30/05/2016
Ora: 13:57:50
Mostra headers
 
  francesco...@gmail.com ha scritto:<br /> <br /> &gt;non puo' essere perdonata ora l'uccisione di ebrei avvenute nel passato <br /> &gt;e i cui colpevoli sono morti<br /> <br /> <br /> <br /> Secondo me il perdono va discusso tra i vivi. Tra i discendenti sia dei colpevoli che degli innocenti. Ricordando che non possiamo nemmeno sapere chi siano i biologici-genealogici discendenti dei colpevoli, ma comunque va considerato che ad esempio la Shoah &egrave; accaduta in Europa, e quindi gli europei in generale devono per primi mettere in atto tutte le azioni che possono in difesa del popolo ebraico. Queste azioni includono anche il parlare di colpe, di silenzi, di responsabilit&agrave; da assegnare o non assegnare, e di perdono. Secondo me.<br /> <br /> &gt;comprendo pero' che la mentalita' del cristiano, <br /> &gt;abituata a credere che la giustizia abiti solamente l'al-di-la<br /> <br /> Questa &egrave; la mentalit&agrave; principalmente dei protestanti (presente in Europa da circa 500 anni ed in effetti abbastanza ambigua su certi temi, o perlomeno causante certe ambiguit&agrave;).<br /> <br /> La mentalit&agrave; cristiana bimillenaria NON &egrave; questa neanche di striscio. Ma comprendo che purtroppo anche l'Italia abbia sub&igrave;to una forte 'protestantizzazione' e 'fantasticheria religiosa' e che tu possa fare affermazioni del genere. <br /> <br /> <br /> <br /> La deformazione mentale, delle mentalit&agrave;, non pu&ograve; comunque cambiare la radice REALE (ripeto: bimillenaria) presente nei cristiani cattolici veraci. Se il cattolicesimo sopravviver&agrave; sar&agrave; per questa radice reale e ben presente in tanti di noi, del tutto esente da concezioni di spiritelli vaganti che determinerebbero i destini o le giustizie. Le fantasie non-cristiane come quella da te riportata: si autoestingueranno per mancanza di consistenza. Secondo me.<br /> <br /> &gt;cozzi contro la visione ebraica che incarna D-o nell'Uomo, nell'uomo ebreo <br /> &gt;che, solo, ha accettato interamente e senza condizioni il giogo della Torah<br /> <br /> <br /> Riguardo ad &quot;incarnazioni&quot;, come scrivevo anche a Jey il cristianesimo bimillenario (cio&egrave; quello cattolico, del logos incarnato) non cozza per niente. Non serve che ti ricordi che per noi esiste una certa natura divina (non D-o Padre-Infinito, che &egrave; impossibile) che si &egrave; incarnata - e questo determina varie conseguenze. <br /> <br /> Gli &quot;spiritualismi&quot; vari&amp;eventuali NON sono radici cristiane, ma prettamente pagane (sempre dichiarate fermamente come eretiche ed espulse dal cattolicesimo, ma purtroppo sempre molto inquinanti, nei secoli dei secoli).<br /> <br /> <br /> <br /> <br /> <br /> <br /> Colgo l'occasione per far presente a Jey che un certo numero di FAQs sui rapporti tra cristianesimo ed ebraismo presenti in questo sito si basano su presupposti dottrinali-teologici NON presenti n&eacute; nel cattolicesimo n&eacute; nel protestantesimo. In parole povere si mette a confronto l'ebraismo con teorie non-cristiane, mai state cristiane in 2000 anni, n&eacute; cattoliche n&eacute; protestanti, ma presupponendole come tali. Vorrei far notare che eventuali s&egrave;tte come ad esempio i Testimoni di G. secondo il consiglio mondiale delle chiese (World Council of Churches) non possono autodefinirsi &quot;cristiani&quot; in quanto non rispettano i punti minimi fondamentali per esserlo. Non &egrave; quindi tanto proficuo confrontare le loro deformazioni teoriche con l'ebraismo. (a meno che non vogliate rivolgervi solo a qualche gruppetto &quot;deviante&quot;).<br /> <br /> <br /> <br /> Le differenze tra il Credo cristiano ed ebraico ci sono eccome, ma non risultano essere propriamente quelle descritte nelle FAQs. Pu&ograve; forse essere che il livello di conoscenza della 'casalinga di Voghera' induca a certe deformazioni del cristianesimo, ma mi sembra che non sia a lei che vi rivolgete. Se mi indichi qual &egrave; la mail che &egrave; preferibile contattare per presentare i punti base errati presenti in alcune vostre FAQs, io ve li mando &quot;senza impegno&quot;. SE e COME variare quelle FAQs , SE e COME prendere in considerazione le mie osservazioni poi lo vedrete voi in futuro. <br /> Grazie.<br /> Francesca<br /> ---<br /> Per il manifesto, le FAQ ed un'interfaccia Web visita http://www.e-brei.net/  

Invia una risposta:

Nome:

Email:

Titolo:

Testo:


Attenzione: l'invio del messaggio richiede diversi secondi.
Non premere piÔŅĹ volte il tasto "Invia".

 © Sergio Simonetti 2001 Che cos'è Links