Utenti collegati: 17 
 
it.cultura.cattolica
Tradizioni, esperienze, dottrina cattolica

Indice messaggi | Invia un reply | Tutti i newsgroup | Cerca | Statistiche 



  Inviato da: marmellata23  Mostra tutti i messaggi di marmellata23
Titolo: Metafisica sessuale
Newsgroup: it.cultura.cattolica
Data: 24/09/2017
Ora: 07:58:30
Mostra headers
 
  Gran parte del comportamento umano e' determinato dal fatto oggettivo<br /> di essere una specie sessuata votata alla famiglia per la cura della<br /> prole e alla procreazione. La motivazione sessuale e riproduttiva, sia<br /> pure a livello istintivo fondamentale, e' alla base di numerose altre<br /> motivazioni del comportamento umano. Non stupisce che nella storia del<br /> genere umano si siano sperimentati i piu' disparati comportamenti con<br /> ogni possibile variante per assolvere la funzione riproduttiva con<br /> contestuale costante ritualizzazione dei comportamenti che l'esperienza<br /> degli avi e la sedimentazione della Storia e della Tradizione hanno<br /> indicato come piu' efficienti, corretti ed efficaci. Purtroppo ad ogni<br /> generazione va' trasmesso il Testimone della Tradizione perche' questa<br /> Sapienza antica ed atavica non vada perduta. La Modernita' ha<br /> determinato una rottura della Tradizione ed una sua contestuale<br /> contestazione i cui risultati sono sotto gli occhi di tutti. Uomini e<br /> Donne, lungi dall'esprimere vicendevole amore e protezione sembrano in<br /> una disperata guerra dagli esiti incerti che mettono in pericolo la<br /> sopravvivenza di razze e civilta'. Si e' smarrito il senso di Popolo e<br /> l'accordo cavalleresco tra gentiluomini per accordare protezione e<br /> amore al sesso &quot;debole&quot; (debole per costituzione biologica ed ormonale<br /> finalizzata a portare la vita in grembo e a procreare) per cui le donne<br /> sono diventate oggetto di desideri impuri e predatori da parte di una<br /> umanita' informe senza piu' senso di comunita' coesa e cooperante.<br /> Insidiare la donna degli altri, l'adulterio, il divorzio (con<br /> conseguenze deleterie dal punto di vista della cura della prole) sono<br /> diventati azioni comuni mentre un tempo c'era una protezione legale<br /> anche da parte dell'Autorita' Pubblica con precise norme del Codice<br /> Penale a protezione della stabilita' familiare. Mi rendo conto che non<br /> siamo tutti uguali e che ci possono essere costituzioni psicologiche<br /> orientate in modo diverso, taluni ad un comportamento predatorio e<br /> altri piu' rispettosi di leggi etiche e morali che trovano fondamento<br /> in una sostanziale simmetria e reciprocita' della costituzione delle<br /> norme etiche e morali. Io istintivamente non accordo la mia stima e<br /> allontano quelle amicizie che si rivelano non rispettose di questi<br /> valori fondamentali: troppi &quot;rovinafamiglie&quot; in circolazione, troppe<br /> donne lasciate sole di fronte alle insidie della loro &quot;debole&quot;<br /> costituzione ormonale. Non venitemi a parlare adesso di Poliamore ed<br /> Eretismo: non sono quanto il lascito della Tradizione hanno indicato<br /> come efficiente per la trasmissione della Civilta'. Che rischia<br /> l'estinzione per motivi schiettamente demografici soprattutto.<br /> <br /> <br /> -- <br /> marmellata23 &lt;no_spam@yahoo.it&gt;<br /> --<br /> Newsgroup robomoderato - tutti gli articoli sono approvati automaticamente.  

Invia una risposta:

Nome:

Email:

Titolo:

Testo:


Attenzione: l'invio del messaggio richiede diversi secondi.
Non premere pi� volte il tasto "Invia".

 © Sergio Simonetti 2001 Che cos'è Links