Utenti collegati: 23 
 
it.cultura.libri
Recensioni di libri da parte dei lettori

Indice messaggi | Invia un reply | Tutti i newsgroup | Cerca | Statistiche 



  Inviato da: requiempereyquem@yahoo.com  Mostra tutti i messaggi di requiempereyquem@yahoo.com
Titolo: Marco Praga: La Biondina
Newsgroup: it.cultura.libri
Data: 17/08/2017
Ora: 09:01:54
Mostra headers
 
  Leggo molto: ho letto tutto il leggibile e, forse, anche l'illeggibile. =<br /> Ho messo a contribuzione la zia (che mi ha aperta - finalmente - la sua bib=<br /> lioteca, e ci ho trovata della roba pi=C3=B9... onesta di quella che avevo =<br /> gi=C3=A0 letto di straforo prima di sposarmi); ho messe a contribuzione le =<br /> amiche (che mi diedero i libri pi=C3=B9 interessanti); mio marito (che mi h=<br /> a inflitto Dickens); persino Tot=C3=B2, che ha l'impudenza di farmi delle v=<br /> isitine adesso, ogni tanto, e mi porta - di sotterfugio, in gran segreto - =<br /> Catulle Mend=C3=A8s e Armand Silvestre; con delle strizzatine d'occhi e dei=<br /> risolini latte e miele, come gli premesse o credesse di rendersi gradito e=<br /> .... di formare la mia educazione. Ma le amiche sono quelle che mi forniscon=<br /> o le letture pi=C3=B9 interessanti; intendiamoci: pi=C3=B9 artisticamente i=<br /> nteressanti; perch=C3=A9 ho anch'io i miei gusti letterari, e mi picco di e=<br /> ssere una conoscitrice e una buongustaia. Io gi=C3=A0, lo confesso, son per=<br /> la nuova scuola naturalistica. Dopo Zola - Bonnetain, Rosny, Guiches, Desc=<br /> aves, M=C3=A9tenier, ecc. Certamente tu conosci tutti questi autori, tu che=<br /> vivi nel gran cervello letterario del mondo. Amo un po' meno gli impressio=<br /> nisti, se ne togli i De Goncourt che adoro perch=C3=A9 sono degli aristocra=<br /> tici. Abborro i simbolisti: Huysmans per esempio non lo capisco: mi pare un=<br /> uomo non di questo mondo. I filosofi, come Bourget, Rod, Houssaye, V=C3=A9=<br /> ron, Karr, trovo che non ne capiscano nulla di nulla, specialmente quando p=<br /> arlano della donna e vogliono dipingere la donna: dicono delle cose sbaglia=<br /> tissime. Ogni tanto, per passatempo, come a sollievo dello spirito, mi piac=<br /> e un po' di roba mondana: e mi attacco a Droz, a Gyp, a Hal=C3=A9vy. Ai rom=<br /> antici, poi, non ho mai fatto l'onore di riceverli in casa mia. E, infine, =<br /> ho messo al bando gli Erckmann-Chatrian, gli Andrea Theuriet, e tutti codes=<br /> ti melensi scrittori di romanzi per le appendici dei giornali c h e e n=<br /> t r a n o n e l l e f a m i g l i e . Della roba vecchia poco o nulla:=<br /> un po' di Balzac e un po' di Flaubert, perch=C3=A9 =C3=A8 roba vecchia che=<br /> =C3=A8 sempre nuova. E basta!<br /> Come vedi, ti ho dichiarati anche i miei gusti letterari. Non so se potr=<br /> ei essere pi=C3=B9 sincera. Perch=C3=A9 io credo che i gusti e le preferenz=<br /> e letterarie in una donna sieno uno dei dati pi=C3=B9 certi per giudicare d=<br /> elle sue tendenze, delle sue idee, dei suoi metodi di vita; dei proponiment=<br /> i e degli intenti, dei desideri e delle speranze, delle paure e delle audac=<br /> ie, delle ingenuit=C3=A0 e delle furberie, delle forze e delle debolezze ch=<br /> e l'accompagnano nello esplicarsi quotidiano della sua attivit=C3=A0 di ess=<br /> ere pensante e volente. Ma se domandi alla donna (l'ho constatato) quali so=<br /> no i libri e gli autori suoi prediletti, in novantanove casi su cento ti se=<br /> nti rispondere una bugia. Essa capisce che il rispondere sinceramente a que=<br /> lla domanda, pu=C3=B2 voler dire tradirsi, scoprirsi completamente, mettere=<br /> a nudo il carattere suo. E la donna non ha nessun interesse a non conserva=<br /> rsi enigma.<br /> E sai perch=C3=A9 quella sincerit=C3=A0 le sarebbe fatale? Perch=C3=A9 o=<br /> gni donna ama i libri nei quali vede riprodotta se stessa o la sua vita, se=<br /> non nei casi che capitano all'eroina, nei gusti, nelle sensazioni, nei dif=<br /> etti o nella virt=C3=B9, negli odii e negli amori (per gli uomini e per le =<br /> cose) che l'autore ha dati e fatti provare ai protagonisti dei suoi romanzi=<br /> .. Ed =C3=A8 questa la vera ragione per cui il libro, come la commedia, non =<br /> pu=C3=B2 avere influenza n=C3=A9 educatrice, n=C3=A9 demoralizzatrice sulla=<br /> folla. Perch=C3=A9 ogni commedia e ogni romanzo non colpisce e non interes=<br /> sa in modo efficace e duraturo se non quei dati individui che trovano dei p=<br /> unti di contatto tra i personaggi dell'opera d'arte e s=C3=A9 stessi. E a q=<br /> uesti individui l'opera d'arte non ha pi=C3=B9 nulla da insegnare.<br /> Io, che sono sincera - non fosse che con te - ti ho detto dei miei gusti=<br /> : e ti ho rivelata, ancora una volta, me stessa. Ma credi tu che quello che=<br /> ho letto possa spingermi od indurmi ad agire o a pensare o a condurmi dive=<br /> rsamente da quello che avrei fatto anche se non lo avessi letto? Credi tu c=<br /> he quei romanzi mi abbiano resa pi=C3=B9 o meno buona di quella che era pri=<br /> ma di leggerli, pi=C3=B9 istrutta del mondo e della vita, pi=C3=B9 esperime=<br /> ntata dei vizi e delle virt=C3=B9 del nostro secolo? Credi tu che quelle le=<br /> tture mi incoraggeranno a correre pi=C3=B9 presto sulla mia via, o mi daran=<br /> no maggiori titubanze a percorrerla?... Ma no! Io amo quei libri perch=C3=<br /> =A9 in ognuno vi ho trovato qualcosa di me stessa: perch=C3=A9 in ognuno ho=<br /> constatato che io, al posto dell'eroina, avrei agito come lei. Ecco tutto.=<br /> Il libro deve rifar la gente! Frottole, Bianca mia, da raccontarsi ai raga=<br /> zzi di scuola. E mi arresto... perch=C3=A9 un gran dubbio mi coglie: Dio! s=<br /> tarei per diventare una donna noiosa? Mondadori, 1982, pp. 147-9  

Invia una risposta:

Nome:

Email:

Titolo:

Testo:


Attenzione: l'invio del messaggio richiede diversi secondi.
Non premere pi� volte il tasto "Invia".

 © Sergio Simonetti 2001 Che cos'è Links