Utenti collegati: 35 
 
it.discussioni.agricoltura
Scienza e tecnologia nell'agricoltura

Indice messaggi | Invia un reply | Tutti i newsgroup | Cerca | Statistiche 



  Inviato da: Roberto Deboni DMIsr  Mostra tutti i messaggi di Roberto Deboni DMIsr
Titolo: Pomodori da gastronomia
Newsgroup: it.discussioni.agricoltura
Data: 06/08/2017
Ora: 20:47:33
Mostra headers
 
  No, non sono pomodori radioattivi.<br /> <br /> Ma l'energia nucleare fornisce uno dei fattori naturali (il calore)<br /> che permette alle &quot;industrie&quot; del pomodoro in Olanda a produrre<br /> pomodori di qualita' tutto l'anno, anche durante il freddo e piovoso<br /> delle coste dell'Atlantico del Nord.<br /> <br /> Per i fobici, niente paura, la &quot;ricetta&quot; olandese funziona anche<br /> l'energia solare in Italia, senza che occorrano centrali nucleari.<br /> <br /> Giusto visto ora livestream:<br /> <br /> http://www.n-tv.de/mediathek/livestream/<br /> (ma e' gia' finito)<br /> <br /> &quot;Der Weg der Tomate - Vom Feld in die Welt&quot;<br /> <br /> [La Strada dei Pomodori - Dal Campo nel Mondo]<br /> <br /> &quot;Die Tomate ist das beliebteste Gem&uuml;se der Deutschen. Von<br /> der Cocktail- bis zur Gourmet-Tomate l&auml;sst die Auswahl von<br /> &uuml;ber 100 Sorten keine W&uuml;nsche offen. Doch woher stammt die<br /> Frucht?&quot;<br /> <br /> [Il pomodoro &egrave; l'ortaggio pi&ugrave; popolare dei tedeschi. Dal<br /> cocktail fino al pomodoro del gourmet, una scelta di<br /> oltre 100 variet&agrave; non lascia nulla a desiderare. Ma da<br /> dove viene il frutto?]<br /> <br /> Pomodoro, pomodoro, ... uno penserebbe alle regioni<br /> mediterranee. I complotisti penserebbero alla Cina.<br /> Ed invece no, il 40% del pomodoro consumato nel non<br /> piccolo mercato tedesco, proviene dall'Olanda.<br /> E notare che il tedesco medio consuma quantita'<br /> industriali di pomodoro, non solo come ketchup con il<br /> loro amato wuerstel, non solo come succo di pomodoro<br /> (un succo da bere molto gradito dai tedeschi), ma<br /> anche come prodotto fresco nelle insalate. E l'ultima<br /> moda e' il &quot;pomodoro da snack&quot;, un &quot;fast-food&quot; che si<br /> mangia al volo, come qualcuno altrove fa con le patatine.<br /> Quindi il 40% di questo mercato e' una &quot;grossa&quot; cosa.<br /> <br /> &quot;Wie sehen die Z&uuml;chtungen aus und wie entstehen die<br /> verschiedenen Sorten? Die n-tv Dokumentation wirft einen<br /> Blick hinter die Kulissen von niederl&auml;ndischen Gew&auml;chsh&auml;usern<br /> und folgt der Tomate auf ihrem Weg bis in den deutschen<br /> Supermarkt.&quot;<br /> <br /> [Come sembrano i vari tipi coltivati e come ha vengono<br /> create le diverse variet&agrave;? La documentazione n-tv lancia<br /> uno sguardo dietro le quinte delle serre olandesi<br /> e segue il pomodoro nel loro cammino verso il supermercato<br /> tedesco.]<br /> <br /> Non riesco a trovare il link del filmato, forse domani<br /> sara' disponibile.<br /> <br /> Ma ho trovato una fonte inglese descrittiva:<br /> <br /> http://eu.greekreporter.com/2013/03/05/holland-beats-greece-in-tomato-production/<br /> <br /> &quot;When comparing the tomato production and export of the<br /> Mediterranean countries (Greece, Italy and Spain, which<br /> have traditionally been the largest European producers<br /> and exporters of the product) it&rsquo;s Holland which has<br /> managed through the use of technology and good organization<br /> to become Europe&rsquo;s largest tomato exporter.&quot;<br /> <br /> [Quando si confronta la produzione e l'esportazione di<br /> pomodori dei paesi mediterranei (Grecia, Italia e Spagna,<br /> che sono stati tradizionalmente i pi&ugrave; grandi produttori ed<br /> esportatori europei del prodotto), l'Olanda ha gestito<br /> attraverso l'uso della tecnologia e della buona organizzazione<br /> a diventare il pi&ugrave; grande esportatore d'Europa di pomodoro.]<br /> <br /> &quot;The report prompted the European south to imitate Holland in<br /> order to become more competitive. The Dutch producers use<br /> high-tech greenhouses, electronic temperature, humidity and<br /> carbon dioxide control systems. This is why they have managed<br /> to produce 70 pounds of tomatoes per square meter, at the same<br /> time when a producer from southern Europe produces at most<br /> seven pounds, 10 times less.&quot;<br /> <br /> [L'indagine della rivista Time, ha indotto il meridione europeo<br /> ad imitare l'Olanda per diventare pi&ugrave; competitiva. I produttori<br /> olandesi utilizzano serre ad alta tecnologia, sistemi elettronici<br /> di controllo della temperatura, dell'umidit&agrave; e del biossido di<br /> carbonio. Ecco perch&eacute; sono riusciti a produrre 70 chili di<br /> pomodori per metro quadrato, allo stesso tempo in cui un<br /> produttore dell'Europa meridionale produce al massimo sette<br /> chili, 10 volte meno.]<br /> <br /> Nel filmato e' impressionante come ci riescono senza alcun<br /> sfruttamento del lavoro di manovali agricoli. Ecco un elenco<br /> dei fattori:<br /> <br /> - serre chiuse, quindi micro-clima totalmente controllato,<br /> dalla umidita' alla emissioni di CO2 (che ricordo che viene<br /> consumato dalla piante durante le ore di vegetazione, quindi<br /> se non viene immessa, diventa carente)<br /> <br /> - illuminazione artificiale, che fornisce la giusta<br /> combinazione di luce e calore durante le stagioni o le<br /> giornate in cui il sole scarseggia (e' qui che l'energia<br /> elettrica di origine nucleare per gli olandesi e' un<br /> vantaggio in piu')<br /> <br /> - per evitare l'onerosa impollinazione manuale vengono<br /> posati in testa ad ogni filare un nido di &quot;bombi&quot;:<br /> <br /> https://it.wikipedia.org/wiki/Bombus<br /> <br /> - la piantagione produce tutto l'anno, con raccolti in<br /> continuazione (solo nei climi tropicali si puo' fare lo<br /> stesso)<br /> <br /> - le piante non crescono su terreno, ma su materassi di<br /> fibra di vetro che vengono imbevute di soluzione<br /> acquea e fertilizzante: questo permette un forte<br /> contrasto al rischio di funghi e microrganismi<br /> <br /> - la lunga stagione &quot;annuale&quot; permette alle piante di<br /> crescere fino a maturita', dalle piantine di 40 cm alla<br /> fine si allungano fusti fino a 16 metri che vengono<br /> fatti crescere in tutte le direzioni<br /> <br /> - si lavora sulla &quot;verticalita'&quot;, il che significa che le<br /> varieta' che devono essere raccolte a mano vengono tagliate<br /> dai raccoglitori ad &quot;altezza d'uomo, con un carrellino con<br /> il cesto a fianco (cioe' il frutto tagliato scende di meno<br /> di mezzo metro ed e' gia deposto)<br /> <br /> - le varieta' da &quot;succo&quot; o &quot;concentrato&quot; sono raccolte in<br /> modo meccanizzato, dal campo direttamente nei cassoni<br /> senza che una mano umana abbia toccato il pomodoro<br /> <br /> - non c'e' neanche un extra-comunitario perche' i posti di<br /> lavoro sono tutti occupati da signore e giovani olandesi.<br /> Cosa rende appettibile un tale posto di lavoro in Olanda ?<br /> Non e' solo la migliore paga rispetto ai 200 euro che in<br /> Italia vengono pagati al mese ai migranti (ma chi seriamente<br /> vuole lavorare per quella cifra ?), ma il fatto che il<br /> lavoro c'e' tutto l'anno, non e' una attivita' stagionale.<br /> Un vantaggio per le aziende olandesi e' che in Olanda i<br /> &quot;raccoglitori&quot; lo sono di mestiere, lo fanno tutto l'anno<br /> e lo fanno per anni, il che significa una grande esperienza<br /> e l'abilita' che viene con l'esperienza. Essendo anche<br /> pagati bene, non sono persone maltrattate, ma lavorano<br /> con ritmi &quot;umani&quot;, essendo anche organizzati in sindacati<br /> (cosa difficile per i stagionali, il sindacato dovrebbe<br /> costituirsi stagionalmente, non potendo vivere durante i<br /> mesi morti per mancanza di quote dagli iscritti).<br /> Ovviamente, essendo un posto fisso a tempo indeterminato<br /> non c'e' alcun spazio perche' si infilino di mezzo i<br /> caporali o la malavita. E' un posto di lavoro come quello<br /> di un operaio in una industria: appunto, posto fisso a<br /> tempo indeterminato. La produttivita' di 70 kg per<br /> ettaro, rende molto facile agli olandesi pagare salari<br /> giusti. E poi, come nella industria, quando non si ha<br /> a che fare con stagionali, l'operaio esperto lo si tratta<br /> bene, perche' non si vuole che scappi alla concorrenza.<br /> <br /> E' vero che in passato gli olandesi si erano fatti una nomea<br /> di produrre solo in massa un pomodoro che non sapeva di<br /> niente. Ma hanno imparato, ed oggi forniscono 16 varieta'<br /> dalle piu' zuccherine alle san marzano, dalle fasce<br /> economiche alle varieta' costose da alta cucina. Ed e' cosi'<br /> che hanno sbaragliato la concorrenza mediterranea in Germania.<br /> <br /> In Grecia qualcuno si e' accorto e sta provando ad imparare,<br /> ma si tratta solo di una minuscola minoranza.<br /> <br /> Ed in Italia ? Tutti preoccupati a guardare la Cina ?<br /> E poi ci fregano nel settore dell'alta gastronomia dalla<br /> Olanda ?  

Il thread:
da leggere Roberto Deboni DMIsr 06/08 20:47
Pomodori da gastronomia
   da leggere RobertoA 15/08 19:43
Re: Pomodori da gastronomia
      da leggere Roberto Deboni DMIsr 17/08 03:46
Re: Pomodori da gastronomia
 

Invia una risposta:

Nome:

Email:

Titolo:

Testo:


Attenzione: l'invio del messaggio richiede diversi secondi.
Non premere pi� volte il tasto "Invia".

 © Sergio Simonetti 2001 Che cos'è Links